Giochi PC

Twitch senza pietà: molti streamer a rischio di ban, ma la situazione è strana

Il mondo dello streaming è più complesso di quanto molti potrebbero pensare. Creare una piattaforma che contenga milioni di persone che cercano di produrre contenuti completamente diversi non è semplice e bisogna trovare il modo di mantenere l’ordine ed evitare problemi di copyright. Come spesso è accaduto, però, gli strike dei copyright sono gestiti in modo approssimativo e alle volte completamente scorretto, mettendo in difficoltà content creator onesti. Ora, sembra che Twitch stia “attaccando” molteplici account.

Una segnalazione arriva ad esempio da fuslie che, come potete vedere nel tweet qui sotto, ha indicato di aver ricevuto 2 copyright strikes sul suo canale. La parte strana è che il tutto sta avvenendo per clip vecchie di un anno. Inoltre, se ricevesse un terzo richiamo otterrebbe un ban per sempre: significherebbe perdere anni di lavoro, oltre che follower e tutto il contenuto creato. La soluzione indicata dallo staff di Twitch è di eliminare tutte le vecchie clip, così da non correre rischi. C’è però un problema: non solo questo vorrebbe dire perdere più di 100.000 clip e molti ricordi, ma tutta l’operazione è resa impossibile da Twitch stessofuslie e altri streamer segnalano infatti che la piattaforma dà errore e non visualizza tutte le clip.

fulsie sottolinea che Twitch non ha preparato i content creator a situazioni di questo tipo e non aiuta in alcun modo gli streamer a proteggersi. Considerando che tre strike posso arrivare in pochissimo tempo e senza alcun preavviso, il rischio di perdere il proprio lavoro è alto.

Ci sono inoltre altre persone nella stessa situazione. Un’altra streamer afferma di aver ricevuto 4 strike senza però un ban permanente. Gli ultimi 3 strike sono stati talmente ravvicinati da non permetterle in alcun modo di eliminare clip potenzialmente a rischio. Subito dopo, però, le segnalazioni sono tornate a uno e il suo partner manager ha confermato che non ci sarebbero state conseguenze.

Di certo qualcosa sta accadendo ma sembra che Twitch stesso non sia del tutto certo della situazione. È possibile che alcune clip abbiano veramente dei problemi di copyright (alle volte basta anche una canzone protetta di sottofondo per ricevere uno strike) ma i limiti tecnici della piattaforma sono un problema serio che non dovrebbe ricadere sui content creator. Vedremo in questi giorni se la situazione si sgonfierà o se accadrà altro.