Tom's Hardware Italia
Realtà virtuale

Valve Index, il visore di realtà virtuale di Valve arriva a maggio

Si chiama Valve Index il primo visore interamente realizzato da Valve Corporation in arrivo a maggio. Per ora è stata pubblicata una sola immagine.

Valve Index è il nome del visore di realtà virtuale creato da Valve Corporation, nota per Half Life, Team Fortress e altri, in arrivo a maggio. L’azienda ha pubblicato un semplice teaser a questa pagina, dove si può vedere com’è fatto il Valve Index. Una notizia che coglie un attimo di sorpresa visti i recenti licenziamenti legati, a quanto pare, proprio alla divisione VR.

La parte frontale del Valve Index è fiancheggiata da almeno due sensori, ma al momento non ci sono altri dettagli. Secondo indiscrezioni, Valve dovrebbe supportare un campo visivo (field of view, FOV) più ampio rispetto alle soluzioni attuali, portandolo a 135° dai 110° di HTC Vive e Oculus Rift.

Per cercare di saperne qualcosa di più, Arstechnica ha aumentato la luminosità e il contrasto dell’immagine, portando alla luce una serie di sei punti, tre a destra e tre a sinistra, che fanno pensare a sensori IR e quindi all’esistenza di un sensore di tracciamento esterno.

Le due lenti implicano però anche un tracking “inside-out”, gestito interamente dal Valve Index senza necessità di sensori o webcam esterne. Staremo a vedere. L’unica certezza data dall’immagine è lo slider fisico sulla sinistra che dovrebbe servire per gestire la distanza interpupillare (IPD), al fine di garantire il comfort di ogni utente. Per ora non ci sono informazioni su eventuali controller, ma l’azienda è anni che sperimenta in tal senso.

L’uscita a maggio colloca il Valve Index probabilmente in mezzo ai due nuovi visori di Oculus, il Quest (senza fili) e il Rift S (da collegare al PC), entrambi attesi in primavera. Per Valve si tratta dell’ennesima incursione nel campo dell’hardware dopo progetti come Steam Link, ma è la prima volta in cui presenta un visore VR tutto suo, dopo aver partecipato allo sviluppo di HTC Vive, cosa che le ha permesso di creare l’ecosistema SteamVR.