Tom's Hardware Italia
Spazio e Scienze

Avventure spaziali, il libro interattivo per bambini e ragazzi che vogliono scoprire l’Universo

Avventure Spaziali è un libro cartonato per ragazzi con funzioni interattive date dall'app abbinata. Oltre a celebrare lo sbarco sulla Luna, parla delle più importanti missione umane nel Sistema Solare, da Venere a Mercurio passando per Marte, e di quelle future sugli asteroidi.

In occasione del 50mo anniversario dello sbarco sulla Luna, la casa editrice Editoriale Scienza specializzata in divulgazione scientifica per bambini e ragazzi, ha pubblicato il libro Avventure spaziali. Si usa insieme all’app gratuita disponibile sia su Google Play sia sull’App Store: inquadrando le pagine con la fotocamera dello smartphone, appariranno dei grossi pallini rossi su alcune figure. Basterà toccarli per far partire contenuti multimediali aggiuntivi sul tema. Nel libro se ne trovano una cinquantina, quante sono le pagine.

La buona notizia è che nel libro non si parla solo della Luna: la storica impresa dell’Apollo 11 occupa un paio di pagine e riassume le informazioni principali in modo da interessare i piccoli lettori. L’evento però è solo uno spunto per parlare di altro, ossia dei molti aspetti dell’esplorazione spaziale che conosciamo e che non conosciamo ancora.

Quello che ho apprezzato del lavoro dell’autrice Anne McRae e del supervisore scientifico Stephen Maran è che non ripropongono la “solita minestra”. Si parte con la Terra, ma messe da parte le solite informazioni sulla formazione del nostro Pianeta, si spiegano eventi concreti come il passaggio notte/giorno e viceversa e l’alternarsi delle stagioni, per passare a problemi reali come la spazzatura spaziale.

dav

Il “tour” del Sistema Solare è poi dettato dalle missioni realmente intraprese: Bepi Colombo su Mercurio, con un interessante paragrao sulla possibile colonizzazione del Pianeta, Venere con il suo devastante effetto serra, Marte con molti tentativi falliti e di successo.

Avvincente la parte sugli asteroidi, che tratta sia delle collisioni sia dell’estrazione di risorse, finanche alla vita su un asteroide, per non parlare delle “stranezze di Saturno”, del “salto su Titania” (la più grande luna di Urano). Chiude il libro un aggiornato capitolo sugli esopianeti, che include anche il sistema Trappist.