Home Cinema

Bonus Rottamazione TV 2021: come funziona e come si richiede?

A partire dallo scorso 23 agosto è disponibile il nuovo Bonus Rottamazione TV, nato con lo scopo di fornire ai consumatori un valido supporto economico qualora decidessero di rinnovare i propri apparecchi in vista del cambio di frequenze che avverrà il prossimo giugno 2022.

Dalla prossima estate, infatti, oltre 15 milioni di TV diventeranno obsolete e non saranno più in grado di ricevere i canali del nuovo Digitale Terrestre. Ma come si ottiene? Quali limitazioni ci sono e qual è la scadenza? Andiamo con ordine.

Bonus Rottamazione TV 2021: in cosa consiste?

Il Bonus Rottamazione TV è un incentivo per agevolare l’acquisto di nuovi apparecchi compatibili con lo standard DVB-T2 HECV MAIN 10 che sarà attivo dal prossimo giugno.  L’agevolazione permette di ottenere uno sconto del 20% sul prezzo di acquisto del televisore, per un importo massimo di 100 euro. Per usufruire dello sconto è necessario però rottamare il proprio apparecchio (che deve essere stato acquistato prima del 22 dicembre 2018).

La rottamazione può avvenire direttamente dai rivenditori aderenti all’iniziativa, consegnando il vecchio TV in fare di acquisto, o presso le isole ecologiche autorizzate conosciute anche con il nome di RAEE. Qualora lo smaltimento avvenisse in una isola ecologica è necessario convalidare un modulo che ne certifichi l’avvenuto (e corretto) smaltimento.

Bonus Rottamazione TV 2021: chi può richiederlo?

Per aderire all’iniziativa è necessario rispettare alcuni precisi requisiti:

  • essere cittadini italiani (senza alcun limite di ISEE);
  • rottamare correttamente la propria TV;
  • essere in regola con i pagamenti del canone (requisito non previsto per gli over75).

L’incentivo è quindi aperto a tutti senza alcun limite di reddito e si aggiunge (cumulabile) al precedente Bonus TV – Decoder che rimane ancora in vigore. Mentre il nuovo Bonus, come anticipato, non prevede limiti di ISEE, il precedente è riservato invece ai nuclei familiari con ISEE non superiore ai 20mila euro. Per richiederlo non bisogna fare altro che compilare il modulo di domanda disponibile sul sito del Mise. Precisiamo che il bonus viene erogato sotto forma di sconto praticato direttamente in fase d’acquisto

Bonus Rottamazione TV 2021: come verificare se la TV è da cambiare

Se il televisore è stato acquistato dopo il 22 dicembre 2018 è sicuramente compatibile con il nuovo standard; tuttavia per verificare ulteriormente e più in dettaglio è necessario sintonizzarsi ai canali 100 e 200. Qualora dovesse comparire la scritta “Test HECV Main10” allora la TV è pienamente supportata. In caso contrario è consigliabile tentare di sintonizzare i canali, qualora non funzionasse ancora è necessario sostituire la TV (o il decoder). Il Ministero ha inoltre redatto una lista di dispositivi che al momento dell’acquisto vi permetteranno di sfruttare lo sconto, lista che potete trovare a questo indirizzo.

Bonus Rottamazione TV 2021: risorse

Lo stanziamento complessivo previsto per il fondo del Bonus Rottamazione TV è pari a circa 250 milioni di euro. L’incentivo sarà disponibile fino al 31 dicembre 2022 o all’esaurimento delle risorse stanziate.

Bonus Rottamazione TV 2021: posso acquistare su Amazon?

Salvo modifiche dell’ultimo minuto, Amazon non aderisce all’iniziativa. Chi vuole approfittare del Bonus Rottamazione TV 2021 dovrà necessariamente rivolgersi altrove come ad esempio su Unieuro o Mediaworld. Il motivo è presto spiegato: il meccanismo del Bonus Rottamazione TV 2021 prevede specifiche modalità di adesione e soltanto a fronte della consegna (o certificazione del regolare smaltimento) della precedente TV è possibile ricevere il bonus.

Mentre Unieuro, Mediaworld e molti altri hanno già organizzato le proprie sedi locali, Amazon che invece non ha punti vendita non è compatibile con l’iniziativa. Questo giocoforza potrebbe essere supportato anche da Amazon ma sarebbero necessari ulteriori controlli al momento non previsti.

Alcuni negozi online hanno già preparato delle pagine informative in cui vengono raccolti i modelli di televisore e decoder compatibili con lo standard HECV MAIN 10 e che potrete acquistare utilizzando l’incentivo statale. Mediaworld, per esempio, ha preparato una pagina specifica in cui ha raccolto tutte le migliori offerte su TV compatibili tra cui potrete scegliere il prodotto più adatto a voi e anche Unieuro ha deciso di intraprendere una strada analoga.

Se siete curiosi di capire come accedere al bonus e dove richiederlo più in dettaglio, vi consigliamo di leggere questo articolo.