Tom's Hardware Italia
Telco

Open Fiber a Savona: saranno 25mila le unità immobiliari cablate in fibra (FTTH)

Convenzione siglata tra Open Fiber e Comune di Savona: prevista la cablatura in fibra (FTTH) di 25mila unità immobiliari entro 18 mesi dall'avvio lavori.

Open Fiber ha siglato una convenzione con il Comune di Savona per agevolare l’implementazione di una rete in fibra (FTTH) che collegherà oltre 25mila unità immobiliari entro 18 mesi. Oggi durante la conferenza stampa in Comune, il Sindaco Ilaria Caprioglio, il Vicesindaco Massimo Arecco, l’Assessore allo Sviluppo Economico Maria Zunato, il Regional Manager Liguria e Piemonte Sud di Open Fiber, Giovanni Romano Poggi, e il Field Manager che seguirà il progetto sulla città Paolo Raffo hanno svelato alcuni dettagli.

Prima di tutto Open Fiber si è impegnata a investire quasi 9 milioni di euro per la realizzazione di una rete FTTH abilitante servizi a 1 Gbps. Si parla di circa 110 km, di cui quasi il 40% eseguita riutilizzando tubature già esistenti, aeree o interrate.

“Una convenzione importante tra Comune di Savona e Open Fiber che farà diventare la città della Torretta ancora più tecnologica: oltre al Wi-Fi in centro, ora si potrà utilizzare anche questo nuovo sistema all’avanguardia per favorire la competitività del nostro tessuto industriale nell’ottica dell’evoluzione verso Industria 4.0”, ha spiegato il Sindaco IIaria Caprioglio. “Si cercherà di creare con i lavori meno disagi possibili per i cittadini, che capiranno sicuramente l’utilità di questo servizio”.

Soddisfazione anche da parte dell’Assessore allo Sviluppo Economico, Maria Zunato: “Questo progetto dà una risposta soprattutto alle zone urbane, mentre il progetto finanziato direttamente dal Ministero dello Sviluppo Economico per tutto il territorio nazionale, realizzato sempre da Open Fiber, darà delle risposte anche ai territori marginali in quanto sono zone a fallimento di mercato: questo è importante non solo in termini occupazionali per quanto riguarda la realizzazione dell’infrastruttura, ma sarà anche un volano per gran parte dell’economia locale in futuro prossimo”.

La nuova rete consentirà l’abilitazione di servizi ad alto contenuto innovativo, come ad esempio “lo smart working, la telemedicina, lo streaming online in HD, la domotica che sono sempre più indispensabili per la crescita del tessuto economico locale”.

I lavori partiranno nelle prossime settimane e dureranno al massimo 18 mesi”, ha assicurato Paolo Raffo, Field Manager della Città di Savona. “Entro fine 2019, contiamo di aprire la commercializzazione del servizio in fibra ultraveloce per le case in cui gli interventi di cablaggio saranno già terminati”.

“La nostra azienda è un operatore wholesale only: non vende servizi in fibra ottica direttamente al cliente finale, ma è attivo esclusivamente nel mercato all’ingrosso, offrendo l’accesso a tutti gli operatori di mercato interessati.  Una volta conclusi i lavori, l’utente non dovrà far altro che contattare un operatore, scegliere il piano tariffario e navigare ad alta velocità”.

Da ricordare che Savona fa parte del progetto di sviluppo (privato) di Open Fiber che prevede la copertura di 271 città.