Ibride e Elettriche

Auto elettriche e bonus ISEE: tutti i modelli disponibili

Le famiglie con un reddito inferiore a 30mila euro potranno presto acquistare un’auto elettrica direttamente dal concessionario con uno sconto del 40% dal valore di listino e senza dover rottamare alcuna vettura. Le pratiche, similarmente all’Ecobonus, sono gestite direttamente dal concessionario e per partire si attende solamente la pubblicazione del decreto attuativo da parte del Ministero dell’Economia.

Allo stato attuale si prevedono fondi per circa 20 milioni di euro che, ipotizzando uno sconto di circa 10mila a vettura, dovrebbero coprire circa 1.800 famiglie. Per poter accedere al bonus sono necessari però alcuni semplici requisiti:

  • avere un reddito ISEE familiare inferiore ai 30mila euro;
  • acquistare (o prendere in leasing) una vettura elettrica che abbia un prezzo senza IVA inferiore a 30mila euro (36mila al netto di IVA);
  • acquistare una vettura elettrica con una potenza massima di 150 kW (204 Cv) – attualmente il mercato ne offre più di 50;
  • aderire all’iniziativa entro il 31 dicembre 2021.

Il bonus è indirizzato a tutti coloro che non hanno un’autovettura, compatibile con le modalità descritte dall’Ecobonus, da rottamare. Ricordiamo che il bonus ISEE è alternativo e non cumulabile a quelli già previsti dal Governo con la Legge di Bilancio 2021. Restano esclusi quindi gli incentivi alla rottamazione ma rimangono in essere gli aiuti economici previsti da regioni, province e comuni.

A questo proposito è bene valutare attentamente se è più vantaggioso aderire all’attuale Ecobonus oppure beneficiare del bonus ISEE; in alcuni scenari, che di seguito vi riporteremo, potrà apparire più vantaggioso aderire alla nuova iniziativa. Ribadiamo ancora una volta che per poter richiedere il bonus ISEE è fondamentale che il abbia un reddito inferiore ai 30mila euro, pertanto la scelta rimane limitata solo a determinate categorie.

Ecobonus, bonus ISEE e rottamazione: cosa conviene?

Qualora ci fosse la possibilità di rottamare, infatti, le famiglie meno abbienti dovrebbero considerare bene entrambe le ipotesi perché a seconda del prezzo di listino potrebbe essere più conveniente utilizzare l’attuale Ecobonus anziché il bonus ISEE. Ad esempio, la vera convenienza dello sconto ISEE nasce per le auto elettriche che hanno i prezzi di listino più alti, quelli su cui lo sconto del 40% supera i 10.000 euro massimi dell’Ecobonus + rottamazione, ovvero oltre i 25.000 euro di listino.

Modello Prezzo scontato Isee – (-40%) Prezzo scontato con rottamazione – Ecobonus + incentivi (-10.000 euro)  Prezzo scontato senza rottamazione – Ecobonus + incentivi (-6.000 euro) Listino
Citroen e-C4 21.090 euro  25.150 euro 29.150 euro 35.150 euro
Dacia Spring 11.940 euro 9.900 euro 13.900 euro 19.900 euro
Renault Twingo Electric 13.770 euro 12.950 euro  16.950 euro 22.950 euro
Volkswagen ID.3 20.880 euro 24.800 euro 28.800 euro 34.800 euro

Quali vetture sono compatibili?

Se avete la possibilità di accedere al bonus potrete scegliere tra una serie di vetture prodotte da Citroen, Dacia, Fiat, Kia, Opel, Peugeot, Renault e molti altri. Più in dettaglio:

Produttore Modello Allestimento
Citroen Nuova e-C4 Electric Feel
Dacia Spring Comfort
Fiat 500 e 500 3+1 Action, Passion, La Prima, Icon
Honda e
Hyundai e-Niro
Mazda MX-30 Exclusive e Launch Edition
Mini Mini Full Electric Cooper SE
Nissan Leaf Acenta
Opel e-Corsa Elegance, GS Line, GS Line+
Opel e-Mokka BEV Edition
Peugeot e-208 Active, Allure
Renault Zoe Life, Business, Zen
Skoda Enyaq iv
Smart forfour Pure, Passion, Pulse, Prime
Smart fortwo Pure, Passion, Pulse, Prime
Volkswagen ID.3 City
Volkswagen Up! e-Up!