Ibride e Elettriche

Cadillac presenta Celestiq: il lusso elettrico secondo General Motors

Il marchio americano General Motors, conosciuto come GM, ha dato vita negli anni ad auto intramontabili e a simboli della storia americana come la Chevrolet Corvette, la Cadillac Escalade e il GMC Hummer;
Solo alcuni anni fa, in pochi avrebbero pensato che sarebbe arrivato un giorno in cui i rombanti motori di grossa cilindrata sarebbero stati messi in secondo piano e che persino General Motors si sarebbe concentrata sull’elettrico.

Eppure così è stato e al CES 2021, Mary Barra, Amministratore Delegato di General Motors, ha spiegato alcuni punti chiave della strategia Green del colosso americano sottolineando la creazione del nuovo brand BrightDrop per il settore delivery e l’arrivo di nuovi modelli come la Cadillac Celestiq per guidare il marchio in un territorio nuovo come il mercato EV.

Sono stati inoltre annunciati nuovi prototipi tra cui una nuova versione di un veicolo a guida autonoma e un drone per la mobilità personale; i tasselli di un piano che è iniziato con le batterie Ultium – un progetto modulare configurabile in base alle esigenze – e la guida assistita avanzata su molti modelli della gamma.

L’annuncio chiave della serata è stata la nuova Cadillac Celestiq, un’elettrica di alta gamma che promette di diventare, secondo GM, il benchmark di comfort e lusso; non sono state svelate le specifiche tecniche del powertrain, però è stata sottolineata la presenza delle innovative batterie Ultium, del sistema a trazione integrale e delle quattro ruote sterzanti.
Celestiq prenderà spunto dal design della Lyriq – prototipo di SUV elettrico di Cadillac – evolvendone il linguaggio e rendendo il prodotto finale estremamente elegante e futuristico, tanto all’esterno quanto all’interno.

Per quanto riguarda il comfort nell’abitacolo, troviamo uno schermo di ampie dimensioni, seguito da altri schermi secondari per ogni funzione; i pulsanti fisici saranno probabilmente da dimenticare in quanto la personalizzazione in base all’attività che si sta compiendo è chiave in questo nuovo progetto di lusso e comfort; ad esempio la possibilità di oscurare parte del tetto in cristallo tramite la funzione smart Glass.

Celestiq e Lyriq fanno parte di un enorme piano di General Motors che punta di rilasciare 30 auto elettriche nei prossimi anni tra cui anche l’iconico GMC Hummer EV; il tutto si baserà su di una architettura scalabile potendo arrivare fino a 24 celle per vettura garantendo fino a 720 km.
I tecnici di General Motors sono al lavoro per migliorare ulteriormente le tecnologie sviluppate andando ad introdurre nel prossimo futuro una versione modificata capace di 965 km totali di autonomia.

Tutte le auto saranno poi connesse ad internet, potendo sfruttare servizi come Onstar e di servizi assicurativi ad hoc; la piattaforma Utifi accompagnerà le elettriche ed i proprietari nell’esperienza di acquisto, potendo comprare l’auto direttamente da app.
Su 22 dei 30 veicoli che verranno lanciati nei prossimi anni da GM sarà possibile usare il Supercruise, diretto concorrente di Tesla Autopilot.