Ibride e Elettriche

Ferrari, la ibrida V6 avrà circa 700 CV: presentazione alle porte

Avvistata in più occasioni durante le scorse settimane in abbinamento a Purosangue, il SUV di Ferrari, la nuova supersportiva V6 ibrida potrebbe arrivare già nel corso dei prossimi mesi e utilizzare il nome di “Ferrari 486”. Ormai le intenzioni della Casa di Maranello non sono più un segreto e già in passato avevano condiviso i piani futuri dedicati al cambio di passo e, più nello specifico, alla graduale transizione energetica. L’introduzione della Ferrari 486 potrebbe arrivare a poche settimane di distanza dalla presentazione di una sua diretta rivale, McLaren Artura, alimentata anch’essa da uno schema propulsivo del tutto analogo; Il lancio della supercar ibrida inglese è atteso per quest’oggi.

Cosa sappiamo di Ferrari 486? Per il momento sono stati avvisate solo vetture di prova lungo le strade emiliane. Degli autentici muletti in puro stile Ferrari, camuffati per celare le linee e la tecnologia della prossima supercar ibrida del Cavallino. Alcune indiscrezioni condivise dall’autorevole rivista inglese Car, suggeriscono che la Ferrari ibrida (il cui nome in codice sarà presumibilmente F171) utilizzerà un motore V6 da 3 litri biturbo coadiuvato a un solo motore elettrico. Lo scenario prevede una potenza combinata di circa 700 CV (522 kW) di cui 110 CV (82 kW) provenienti dall’unità elettrica. Poche le informazioni relative all’autonomia in elettrico ma si presume una percorrenza molto contenuta, in linea alle supercar e hypercar ibride odierne, limitata a 25-30 Km.

Se le voci fossero confermate Ferrari 486 potrebbe quindi posizionarsi a metà strada tra la hypercar ibrida SF90, caratterizzata da una potenza di 1.000 CV e un prezzo di listino di oltre 500mila euro, e Portofino, la gran turismo ad alte prestazioni rivelata nel 2018 e disponibile ad un prezzo di circa 190mila euro.

Nessuna informazione disponibile per il prezzo di Ferrari 486 ma, considerato il posizionamento di Artura, crediamo che il costo della nuova ibrida di Maranello possa aggirarsi tra i 200 e i 250mila euro. Le rombanti supercar endotermiche, come la recente 812 SuperFast alimentata dal poderoso V12, potrebbero presto essere un vago ricordo.