Tom's Hardware Italia
Tecnologia a bordo

Hyundai realizza il primo airbag in grado di proteggere dagli impatti multipli

Hyundai ha sviluppato un innovativo sistema di airbag in grado di proteggere i passeggeri dai danni provenienti da eventuali impatti multipli, che costituirebbero il 30% degli incidenti. La tecnologia infatti è in grado di rilevare la posizione dei passeggeri e ricalibrarsi se il primo impatto non è stato sufficiente ad attivarlo.

Ultimamente Hyundai è in un periodo di forte innovazione. Dopo aver presentato in rapida sequenza il navigatore GPS olografico a realtà aumentata, un veicolo innovativo dotato di “zampe” robotiche e il concept AVPS, che combina guida autonoma e ricarica wireless ecco arrivare il primo airbag al mondo in grado di proteggere i passeggeri in caso di incidente con impatto secondario.

Come dimostrano i dati dell’NHTSA, l’agenzia statunitense per la sicurezza stradale, gli incidenti che prevedono un secondo impatto dopo il primo costituiscono ben il 30% di quelli totali e questa tipologia è proprio la più pericolosa.

Se infatti il primo impatto non è stato sufficiente a innescare l’apertura dell’airbag, quest’ultimo non interverrà nemmeno nell’impatto successivo, ad esempio contro un palo o un albero se si esce fuoristrada, ma anche contro altri veicoli nel caso di scenari di incidenti urbani.

La soluzione messa a punto da Hyundai invece, se il primo impatto non è stato sufficiente a innescare l’airbag, è in grado di rilevare l’inusuale posizione dei passeggeri all’interno dell’abitacolo, utilizzando i dati per ricalcolare l’intensità dell’impatto necessario alla sua successiva attivazione.