Tom's Hardware Italia
Trasporti

Il tunnel ad alta velocità di Elon Musk sarà pronto l’11 dicembre

L'11 dicembre prossimo a Los Angeles sarà aperto al pubblico il primo dei tunnel ad alta velocità realizzati dalla Boring Company di Elon Musk.

Inizialmente sembrava solo uno scherzo come i tanti che Elon Musk è solito fare, invece il primo dei tunnel ad alta velocità del progetto Loop della Boring Company sarà inaugurato il prossimo 10 dicembre, mentre l’11 sarà possibile provarlo gratuitamente. Ovviamente per il momento si tratta solo del tunnel di test, che collegherà Hawthorne, un sobborgo di Los Angeles, con la sede di SpaceX, l’altra creatura di Musk assieme a Tesla.

Il nome non deve trarre però in inganno: non stiamo parlando infatti di Hyperloop, treno superveloce che aziende come Hyperloop One e Hyperloop TT stanno sviluppando sulla base di un’intuizione di Musk. Loop è invece un sistema di collegamento super veloce pensato anche – ma non solo – per il traffico privato. All’interno dei tunnel infatti le automobili private potranno viaggiare su piattaforme speciali in grado di raggiungere i 250 Km/h.

loop_musk_twitter

Il servizio, che nella visione di Musk servirà ad alleggerire notevolmente il traffico della megalopoli statunitense, non porterà però semplicemente da una parte all’altra della città, ma connetterà principalmente le infrastrutture come ad esempio aeroporti e stazioni. L’idea infatti è quella di uscire di casa con la propria automobile e recarsi ad esempio all’aeroporto in appena 5 minuti anziché in 45, evitando tanto il traffico che i mezzi pubblici.

All’interno del tunnel però non viaggeranno solo mezzi privati ma soprattutto piccoli minivan da 16 posti ciascuno, una sorta di minibus per movimentare i passeggeri come in un servizio di trasporto pubblico alternativo. Se le promesse di Musk saranno rispettate inoltre il costo di questo nuovo tipo di trasporto sarà popolare: appena 1dollaro a biglietto.

Affinché Loop diventi una realtà, anche solo a Los Angeles, serviranno però ancora diversi anni. L’inaugurazione del primo tunnel di test però ci dice che musk fa sul serio ancora una volta e che la tabella di marcia procede a ritmi serrati. Loop non risolverà i problemi del traffico in un futuro indefinito, ma domani.