Auto

La prima Tesla Model 3 taxi è ufficialmente per le strade di New York

La Tesla Model 3 è il primo veicolo elettrico ufficialmente approvato come taxi nella città di New York ed il primo esemplare è stato già avvistato in azione.

L’approvazione ufficiale è avvenuta un anno fa nell’ottobre 2019 da parte della New York City Taxi and Limousine Commission (TLC).
Poco più di 12 mesi dopo, le prime foto di una Model 3 in veste gialla – classica colorazione per i taxi della Grande Mela – fanno ben sperare per l’inizio di un processo di elettrificazione per circa 13.000 taxi nella metropoli.

I veicoli del marchio Tesla sono molto popolari come taxi in Europa fin dal 2014, quando ad Amsterdam ne vennero introdotte 100 unità a disposizione dell’aeroporto di Schiphol.
Stranamente in America – pur essendo la patria del marchio Tesla – questo processo ha impiegato molti più anni, arrivando solo adesso ad avere delle vetture effettivamente attive e circolanti a disposizione dei cittadini.

Come mai solo in Europa?

La mancata adozione immediata da parte degli Stati Uniti potrebbe essere legata a molteplici fattori, uno tra tutti il costo più contenuto del carburante rispetto all’Europa. Sebbene la situazione sia rimasta quasi invariata nei primi mesi del 2020, con l’introduzione di Model 3 e Model Y, la proposta si è fatta molto più interessante anche per i tassisti americani. Con un costo base di 37.990 $ – al momento della scrittura dell’articolo – Model 3 si posiziona in una fascia accessibile ad un pubblico più ampio.

Inoltre la semplicità di guida, l’elevata autonomia e la scarsa manutenzione richiesta dai modelli della casa di Elon Musk fanno sì che l’elettrificazione venga vista con occhi ben diversi nel 2020 rispetto a qualche anno fa.

(Quasi) Impossibile rimanere a secco

Per chi ha necessità di coprire distanze maggiori è disponibile anche la versione Long Range che porta l’autonomia da 430 km del modello base fino a 580 km, aggiungendo il doppio motore – uno per asse – e l’utilissima trazione integrale. Nel caso servisse ricaricare durante la giornata sono comunque disponibili i Supercharger Tesla che consentono una ricarica rapidissima. Da ricordare inoltre la presenza del software di assistenza alla guida Tesla Autopilot, disponibile come optional ad un prezzo di 10.000 Dollari.

É quindi solo questione di tempo prima che tra le strade di New York vengano avvistate tante altre Tesla in allestimento taxi.