Auto

Tesla, il volante in stile Supercar sarà lo standard

Elon Musk ha smentito via Twitter che i prossimi modelli Tesla possano offrire come opzione un volante tradizionale, lasciando intendere che la versione Yoke è diventata di fatto lo standard. Il curioso oggetto, chiaramente ispirato alla serie televisiva Knight Rider (Supercar in Italia) ha ricevuto in egual misura critiche ed elogi dalla sua introduzione. Questo perché, se da un lato aumenta la visibilità del quadro strumenti, dall’altro complica parecchio certe manovre.

Ecco la celebre cabina di Kitt...

Diversi utenti Tesla hanno infatti lamentato la difficoltà di riprendere il controllo usando quello che è in pratica “mezzo” volante. Ad esempio sul ghiaccio o nelle manovre inattese, può capitare che il volante scivoli via e con la forma del modello Yoke può essere molto difficile afferarlo di nuovo. Allo stesso modo, eseguire manovre precise in spazi stretti come i parcheggi è piuttosto complicato visto che servono comunque diverse rotazioni.

...ed ecco la versione moderna firmata Tesla

In tal senso, Musk aveva assicurato l’arrivo (prossimo venturo) dello sterzo progressivo e specifici aiuti alla guida che offrano la medesima soluzione. Ovvero: modificare il raggio di sterzata in base alla velocità e al contesto in cui si trova il mezzo come già avviene su molte city car. Ma per ora non c’è traccia di tutto questo nei modelli correnti e in quelli già annunciati sotto il marchio Tesla. L’unica alternativa, se proprio non si vuole apprendere un nuovo modo di sterzare, sarà rivolgersi al mercato aftermarket. Molto probabilmente, viste queste notizie, diverse case produttrici di accessori stanno progettando volanti tradizionali per le nuove Tesla.

Non molto tempo fa, lo stesso Elon Musk aveva sostenuto di trovare “ottimo” il nuovo sterzo Yoke e non potrebbe essere altrimenti essendo fondatore e presidente di Tesla. Al di là del marketing, viste le dimensioni delle strade americane e gli spazi enormi che offrono è facile credergli. Ma il discorso cambia del tutto pensando alla viabilità degli altri paesi. In pratica basterebbe invitarlo a parcheggiare in una delle nostre città, per fargli cambiare idea velocemente.

Tutte le quattro stagioni della celebre serie Supercar, nel cofanetto che potete trovare su Amazon.