IT Pro

Teradata Active Enterprise Data Warehouse 6750

I responsabili di Teradata hanno presentato piattaforma Teradata Active Enterprise Data Warehouse 6750 (Teradata Active EDW), che rappresenta il loro nuovo punto di riferimento per potenza e prestazioni di classe enterprise.

Il nuovo data warehouse è stato progettato per soddisfare i carichi di lavoro in tempo reale più grandi ed esigenti che una grande organizzazione debba sostenere: migliaia di applicazioni e un numero virtualmente illimitato di utenti per l'esecuzione di query su una quantità di dati fino a 61 Petabyte.

Scott Gnau, presidente di Teradata Labs, accenna qualcosa su come ci siano riusciti: "Teradata Active EDW automaticamente riunisce insieme la memoria della CPU, la memoria flash basata su disco a stato solido (SSD) e l'hard disk tradizionale di modo che i nostri utenti possano avvantaggiarsi grazie a una maggiore velocità di memoria combinata ad analisi approfondite. Queste capacità rendono la nostra offerta unica sul mercato e sbaragliano totalmente la concorrenza".

La piattaforma Teradata Active EDW 6750 in un video su Vimeo

Sempre a detta dei tecnici di Teradata i benefici immediati sono una maggiore rapidità di risposta ai quesiti real-time e un numero maggiore degli stessi. In particolare, un unico cabinet Teradata Active EDW dispone ora di una memoria incrementata di un fattore 8 rispetto ai cabinet della precedente generazione uscita due anni fa.

Di conseguenza le query operative, business-critical e real-time possono essere processate molto più velocemente grazie all'incremento dello spazio della memoria principale.

Inoltre, comunque a seconda del carico di lavoro, gli utenti possono formulare un numero di query superiore di 5 volte nello stesso lasso di tempo. Il software Teradata Intelligent Memory permette che i dati utilizzati più di frequente vengano collocati nella memoria consentendo così di aumentare le prestazioni grazie al vantaggio derivato da un maggiore spazio di memoria.

Alcune caratteristiche tecniche sono illustrate su Vimeo.