Cinema e Serie TV

Dan Loeb vuole che Disney abbandoni i cinema

Un importante investitore Disney, Dan Loeb, vorrebbe che i film della compagnia con un alto potenziale di successo, tra cui Black Widow, rinviata già due volte dai Marvel Studios, abbiano una premiere in streaming su Disney+. Giorni prima che la Walt Disney Company annunciasse una ristrutturazione che avrebbe immediatamente spostato il suo “focus primario” sullo streaming, tramite le sue piattaforme Disney+, ESPN+, e Hulu, la società ha annunciato la pubblicazione del nuovo film Pixar Souldirettamente in streaming su Disney+, un’uscita natalizia che non prevede il servizio Premier Access, già sperimentato con Mulan.

Disney Plus

Dan Loeb, il gestore di fondi speculativi per Third Point, con circa un miliardo di dollari di partecipazione nella società, afferma, durante un’intervista con Variety (che potete leggere a questo link) che la messa in streaming di film di alto profilo come Black Widow potrebbe attrarre nuovi abbonati pur mantenendo i clienti attuali.

Quello che Netflix ha è questa immensa base di abbonati che gli permette di investire in una quantità enorme di contenuti e ammortizzare i costi dei contenuti che necessita per ottenere più abbonati. Disney non è ancora a quel punto, ma ha bisogno di arrivarci il più rapidamente possibile. Se non ottengono massa critica nella loro base di abbonati, saranno permanentemente svantaggiati contro Netflix.

Dal lancio di Disney+ nel Novembre 2019, Disney ha già superato i 60 milioni di abbonati. Nel mese di Agosto, il CEO della Disney, Bob Chapek, ha confermato che il servizio di streaming ha raggiunto il suo obiettivo quinquennale in soli otto mesi, portando Disney a porsi l’obiettivo di raggiungere i 200 milioni di abbonati entro il 2025.  Per poter, tuttavia, competere con Netflix, che attualmente conta i 193 milioni di iscritti, l’investitore Dan Loeb incita la casa di produzione a saltare il passaggio del cinema e pubblicare direttamente su Disney+ i film previsti per il 2021, come Black Widow.

Disney Plus

Secondo Dan Loeb la società sarebbe rallentata dalla mancanza di innovazione e coraggio di alcuni “dirigenti di vecchia data” che, per paura, non vorrebbero adeguarsi a quello che l’investitore crede sia il futuro. Durante la trasmissione Closing Bell, sulla CNBC, Robert Chapek, CEO Disney, ha affermato che l’azienda non ha intenzione di abbandonare i cinema, sebbene riconosca una richiesta sempre maggiore da parte del pubblico, di nuovi contenuti usufruibili direttamente “dalla sicurezza della propria casa”. Sembra quindi che l’opzione di Disney sarà una via di mezzo e che la proiezione dei nuovi film al cinema continuerà, per permettere a chi lo desidera di continuare a vivere la magia del cinema. Precedentemente fissato per il 1 Maggio e poi il 6 novembre 2020, Black Widow, con Scarlett Johansson, è ora previsto per il 7 maggio 2021. Il ritardo causato dalla pandemia di Coronavirus ha reso il 2020 il primo anno senza un film della Marvel Studios dal 2009.

 

Per iscrivervi al servizio di Streaming Disney+ con abbonamento mensile o annuale scontato potete utilizzare questo link