Libri e Fumetti

Fumetti USA: DC ha un nuovo distributore, Diamond ripartirà da metà maggio

È stata una serata italiana movimentata per i fumetti USA dopo che a partire dal tardo pomeriggio di ieri hanno iniziato a susseguirsi una serie di notizie riguardanti la ripresa della distribuzione di nuovi fumetti che come ben sappiamo è ferma da praticamente un mese.

Si inizia con una lunga lettera indirizzata ai negozianti e alle principali case editrici a lui affiliate, con cui Diamond Comic Distributors ha confermato che inizierà a tornare operativo e quindi potrà procedere alla distribuzione dei titoli ancora nei suoi magazzini e a ricevere nuova merce da smistare ai negozi aperti ed operativi anche loro orientativamente a partire dalla seconda metà di maggio.

La notizia giunge sembrava essere una boccata di ossigeno per i fumetti USA e per una industria che come detto è entrata di fatto nella sua quarta settimana senza nuovi titoli e con notizie di decine di professionisti rimasti momentaneamente senza lavoro dopo che numerose case editrici, compresa la Marvel, avevano decretato lo stop ai lavori insieme a quello forzato della distribuzione a causa dell’emergenza sanitaria causata dall’epidemia del Coronavirus.

La comunicazione ufficiale aveva corroborato quindi le voci che vi avevamo riportato prontamente QUI.

Dopo poche ore però la DC ha annunciato a sorpresa confermando che inizierà a distribuire i suoi fumetti, con una line-up ovviamente ridotta, già a partire dal prossimo 28 aprile ma soprattutto con due nuovi distributori: UCS Comic Distributors e Lunar Distribution.

Le due nuove entità distributive dovrebbero far capo l’una alla popolare catena Midtown Comics con sede a New York e l’altra a DCBS ovvero il primo rivenditore per corrispondenza di fumetti degli USA di base nell’Indiana.

Foto generiche

Diamond Comic Distributors sottolinea che, vista la situazione di emergenza, non è possibile fissare una data precisa ma che sono già in atto una serie di misure per iniziare a “normalizzare” la situazione dei fumetti USA ove possibile e sempre tenendo bene a mente che il ritorno all’operatività è subordinato da tutta una serie di nuove norme igienico-sanitarie essenziali affinché i dipendenti siano tutelati.

Intanto la DC sembra aver già approntato un piano alternativo varando alcune serie digital first come ad esempio una nuova Batman – Black & White mentre alla Marvel il tutto sembra muoversi più lentamente in attesa di sviluppi concreti.

Potete leggere un estratto della comunicazione ufficiale QUI.

In attesa della ripresa delle uscite sia americane che italiane recuperate qualche grande classico come Batman – Il Ritorno del Cavaliere Oscuro cliccando QUI.