Cinema e Serie TV

Stargirl episodi 7-9: tutti gli easter egg e i riferimenti

Andiamo alla scoperta di tutti gli easter egg e i riferimenti degli episodi 7, 8 e 9 di Stargirl, andati in onda ieri sera su Rai 4 in prima TV e disponibili su Rai Play. La serie ci terrà compagnia tutti i lunedì in prima serata con 3 nuovi episodi fino al season finale del 16 agosto!

stargirl

Se non conoscete Stargirl potete recuperare il nostro articolo di presentazione a lei dedicato.

Stargirl episodi 7-9: tutti gli easter egg e i riferimenti

Stargirl 1×07 – Shiv Part One

Il primo episodio di questa settimana è diretto da Lea Thompson. Se il nome non vi dice niente sappiate che si tratta della Lorraine McFly della trilogia cult di Ritorno al Futuro. Non è un mistero ormai che Blue Valley si stata modellata su Hill Valley (la cittadina immaginaria della California dove si svolgono parte delle vicende dei film di Robert Zemeckis) tant’è vero che in questo episodio si può intravedere anche il negozio di dischi Roy’s Records che appare, identico, in Ritorno al Futuro.

Stargirl episodi 7-9: tutti gli easter egg e i riferimenti

Il plot dell’episodio inoltre ricalca quello dell’albo Stars and S.T.R.I.P.E. #7: anche in quel caso Courtney deve abbandonare preventivamente la partita di football Blue Valley High e affrontare Shiv (Cindy Burman). Fra l’altro i Blue Valley Prairie Dogs affrontano i Civic City Atoms, il riferimento è all’Atom originale (Al Pratt) e alla città, fittizia, in cui operava appunto Civic City. Uno degli striscioni di incoraggiamento della squadra inoltre recitava “Smash those Atoms!” il riferimento è chiaramente ad Atom Smasher ovvero Albert Rothstein, il figlioccio di Al Pratt, che assumerà prima l’identità di Nuklon in All-Star Squadron #25 e poi quella, forse più nota, di Atom Smasher. Il personaggio comparirà nel prossimo cinecomics Black Adam con Dwayne “The Rock” Johnson e sarà interpretato da Noah Centineo.

Stargirl episodi 7-9: tutti gli easter egg e i riferimenti

Barbara Whitmore deve lasciare per lavoro Blue Valley per recarsi ad Oakville. Si tratta di una misconosciuta cittadina dell’Universo DC apparsa in All-American Comics #1 (data di copertina aprile 1939) in cui comparve la serie Red, White, and Blue con protagonisti i tre ufficiali Red Dugan, Whitey Smith e Blooey Blue. Non c’è correlazione, almeno apparentemente, fra Pat Dugan e Red Dugan se non una clamorosa omonimia.

Stargirl episodi 7-9: tutti gli easter egg e i riferimenti

A scuola intanto Courtney ed i suoi amici devono affrontare un terribile nemico: il compito di matematica! Prestando la dovuta attenzione al foglio di Henry King Jr. è possibile scorgere fra le equazioni anche la formula 3X2(9YZ)4A. Si tratta della formula (apparsa per la prima volta in More Fun Comics #71) che permette a Johnny Quick di utilizzare i suoi poteri legati alla Forza della Velocità.

Stargirl episodi 7-9: tutti gli easter egg e i riferimenti

Finora abbiamo visto Pat lavorare a molte auto nella sua officina/base segreta. In questo episodio però c’è una particolarmente famigliare: si tratta di una berlina verde del tutto simile a quella che compare sulla copertina del mitico Action Comics #1.

Se volete conoscere il destino dell’auto dovrete recupera Action Comics #1000 (lo trovate su Amazon edito da Panini DC Italia) in cui proprio lo showrunner di Stargirl, Geoff Johns ha rivelato che fine ha fatto insieme ad uno dei suoi conducenti.

Stargirl 1×08 – Shiv Part Two

Al giro di boa della prima stagione di Stargirl, è indubbio che la Cosmic Staff sia una parte fondamentale della serie oltre che della mitologia dietro agli eroi legati a Starman. Così importante che, nell’ottavo episodio, Pat Dugan ha un emozionante monologo con l’artefatto che ricordiamo, nella serie, sembra dotato di una propria coscienza. Pat ripercorre di fatto la storia fra la Cosmic Staff e Sylvester Pemberton che ricalca quella dei fumetti. Apprendiamo di come Sylvester, originariamente noto come Star-Spangled Kid, la avesse poi ricevuta da Ted Knight (Starman) come accadde in All-Star Comics #58, dopo che il giovane eroe, creduto perso nel flusso temporale, era improvvisamente riapparso. In Stars and S.T.R.I.P.E. #0 avevamo poi visto Ted offrire il manto di Starman a Sylvester che aveva però rifiutato a differenza di quanto avviene in Stargirl invece.

Stargirl episodi 7-9: tutti gli easter egg e i riferimenti

È indubbio che Icicle sia il più temibile fra i membri della Injustice Society. In questo episodio lo vediamo uccidere Ed Reilly, dipendente della Firebrand Chemical. Il riferimento è all’omonimo eroe la cui vera identità è il miliardario Rod Reilly (Ed era suo padre). Il personaggio esordì addirittura nel 1941 in Police Comics #1 pubblicato dalla Quality Comics, casa editrice che venne poi acquisita dalla DC. Il personaggio esordì nuovamente prima su All-Star Squadron #1 (data di copertina settembre 1981) e poi su Justice League of America #193 ma a vestirne i panni c’era la vulcanologa Dannett Reilly, sorella di Rod, dotata di poteri pirocinetici a differenza del fratello che era invece il tipico vigilante urbano senza superpoteri.

Stargirl episodi 7-9: tutti gli easter egg e i riferimenti

Non è tuttavia l’unica azienda chimica di cui si fa menzione nell’episodio. Si parla anche della Bannerman Chemical che, come letto in Adventure Comics #48, è l’azienda dove era impiegato Rex Tyler ed in cui venne brevettato il Miraclo, la magica pillola che permetteva allo scienziato di ottenere i suoi poteri per una sola ora trasformandolo in Hourman.

Ancora una volta un codice segreto, questa volta a casa di Burman, è un riferimento ai fumetti. Il codice è 1999 che è l’anno di debutto della serie Stars and S.T.R.I.P.E. su cui è basata Stargirl.

Recuperate tutti gli easter egg e i riferimenti dei primi tre episodi di Stargirl e tutti gli easter egg e i riferimenti degli episodi 4-6 di Stargirl!

Stargirl 1×09 – Brainwave

Come ci suggerisce il titolo del nono episodio, protagonista assoluto è Brainwave ovvero Henry King Sr. Apparso per la prima volta nel 1943 su All-Star Comics #15, apprenderemo le origini del villain solo nel 1983 su All-Star Squadron #20. Ci sono alcune differenze sostanziali fra il Brainwave dei fumetti e quello delle serie TV: il primo è nato con i suoi poteri, il secondo invece li ha ottenuti sperimentando su sé stesso. La versione dei fumetti inoltre prevedeva che i suoi poteri creassero delle illusioni anziché essere di natura telecinetica, altra differenza è che nella serie TV Henry King Sr. ottiene i poteri da adulto mentre nei fumetti i suoi poteri emergono durante la pubertà e crescono con l’età adulta fino a corromperlo.

Stargirl episodi 7-9: tutti gli easter egg e i riferimenti

Quando Henry King Jr. inizia a sviluppare anche lui le abilità del padre, inizia a fare pratica con una lattina. Aguzzando la vista si nota il marchio Soder Cola. È la Cola “ufficiale” dell’Universo DC ed è stata sponsorizzata addirittura da Booster Gold come visto su 52 #1.

Stargirl episodi 7-9: tutti gli easter egg e i riferimenti

Mentre si dipanano le ramificazioni del piano della Injustice Society, Pat confessa a Courtney di aver fatto parte di un altro gruppo di eroi prima della Justice Society, si tratta dei mitici Sette Soldati della Vittoria. Comparsi per la prima volta nel 1941 su Leading Comics #1, la loro formazione comprendeva: Freccia Verde, Speedy, Vigilante, Shining Knight, Crimson Avenger, Wing, Star-Spangled Kid e Stripesy. Sì sono otto membri, il loro nome è legato ad una delle loro avventure più famose in cui scopriranno un traditore fra le loro fila il che li porterà ad essere dimenticati per lunghi anni fino alla risoluzione del mistero in Justice League of America #100-102. 

Stargirl episodi 7-9: tutti gli easter egg e i riferimenti

Qualche anno c’è stata una nuova, splendida, incarnazione dei Sette Soldati della Vittoria protagonista di una serie scritta da Grant Morrison che potere recuperare in volume unico su Amazon.

Mentre Pat e Courtney sono gli ospiti di una surreale cena a casa dei Mahkent, Beth e Rick indagano sulle origini di Blue Valley la cui fondazione risale alla Guerra di Secessione. Nei fumetti in realtà Blue Valley è stata fondata da un fattore di nome Cornelius Blue e come detto nei nostri precedenti articoli era la città natale di Wally Flash ovvero Kid Flash e futuro Flash!