Accessori PC e Gaming

Razer Naga per mancini, ma deve piacere su Facebook

Razer ha deciso di dare ascolto ai mancini del mondo – o almeno a quelli disposti a spendere 80 e più euro per un mouse – e aprirsi alla creazione di un Naga per mancini. L’azienda ha infatti creato un post su Facebook a riguardo, e se arriveranno almeno 10.000 “mi piace” entro il 21 aprile il Naga si farà.

Ci ha pensato niente meno che il fondatore e AD dell’azienda, Min-Liang Tan, che ha pubblicato la fotografia su Facebook, e raccontato che l’idea nasce proprio dalle lamentele di un giocatore mancino, che si avvicinò a Tan in occasione del GamesCon dell’anno scorso.

Fraggatori mancini, unitevi!

Razer ha già un mouse da gioco per mancini in catalogo, il DeathAdder, un prodotto con cui l’azienda perde denaro secondo Tan. Anche un Naga presenterebbe lo stesso problema, “ma lo facciamo perché crediamo che (dedicarsi ai giocatori) significhi anche giocatori mancini […] ma non possiamo farlo per 100 persone, persino per 10.000 giocatori è una grossa perdita per Razer”, scrive sul social network.

E sembra proprio che il Naga per mancini ci sarà, visto che la proposta ha ottenuto più di 8000 Like nei primi otto giorni, e ne mancano ancora più di venti. Razer ovviamente sa, com’è ovvio, che per ogni persona che esprime interesse in questo modo ce ne sono molte altre che non hanno partecipato su Facebook. Ci saranno più di diecimila clienti mancini per Razer quindi, chissà se basteranno a far tornare i conti.

Tan infine spiega che ci vorrà almeno un anno prima di vedere il prodotto in commercio, ma per i giocatori mancini potrebbe valere la pena di aspettare, visto che dopotutto per loro il mercato non offre una grande scelta. Tra i più recenti modelli proposti dal Razer c’è il Naga Hex, che potrebbe essere il punto di partenza per il futuro mouse dei mancini.

###old1362###old

Se un giorno noterete che un avversario online diventa molto più bravo da un giorno all’altro potrete pensare, come sempre, che usa qualche trucco. Gli concederete il beneficio del dubbio, pensando che forse è mancino e finalmente ha un mouse che può usare come si deve?