Monitor

Tracking in scala di grigi e risposta gamma

Pagina 5: Tracking in scala di grigi e risposta gamma
276E6 gray ctemp

La modalità Color Temp è quasi perfetta senza calibrazione con l'impostazione 6500K. L'unico problema è che non è possibile modificare la luminosità portando il 276E6 nella sua modalità Adobe RGB, cosa che richiede una modifica. Fintanto che vi trovate bene con l'uscita di 370 cd/m2, la modalità Color Temp è la strada da seguire.

276E6 gray adobe

Qui vedete cosa intendiamo quando diciamo "troppo verde". Senza alcune modifiche la modalità Adobe RGB sembra pallida e piatta con un'evidente tinta nei livelli di luminosità sopra il 10%. Anche con un color gamut esteso in gioco, l'immagine non appare al meglio.

276E6 gray post

Calibrare la modalità Adobe RGB produce la migliore prestazione possibile. Il 276E6 è al livello di qualsiasi schermo professionale per la qualità del tracking in scala di grigi. Potete ringraziare gli slider RGB precisi con risoluzione di 100 passi per l'eccellente prestazione. Ecco il gruppo di confronto.

10 oobgray

Potete vedere che la modalità Color Temp non ha una vera falla ed è perfettamente usabile. Questo è un ottimo risultato senza calibrazione. L'unico nostro rimpianto è il controllo di luminosità bloccato.

11 calgray

Anche se in modalità Adobe RGB è richiesta la calibrazione, il miglioramento è ridotto rispetto a Color Temp. Questo però è il prezzo da pagare per avere il controllo sulla luminosità che è piuttosto importante secondo noi.

Risposta Gamma

276E6 gamma ctemp

Negli stati di default delle modalità Color Temp e Adobe RGB, il tracking gamma è piuttosto buono con solo piccoli cali al 10 e 90 percento. Vedrete successivamente come questo abbia un effetto positivo sul bilanciamento del colore.

276E6 gamma post

La calibrazione lascia il tracking gamma ampiamente invariato. Il valore medio è sceso leggermente ma non vediamo una vera differenza con i contenuti reali. Se i vostri gusti sono verso una presentazione più scura o luminosa, ci sono cinque impostazioni che vanno da 1,6 a 2,8. Torniamo al nostro gruppo di confronto.

12 rgamma

0,15 è un intervallo di valori piuttosto stretto che porta il 276E6 a metà gruppo tra questi schermi di fascia alta. Siamo felici di vedere che Philips abbia aderito agli standard accettati. Calcoliamo la deviazione gamma come semplice espressione della differenza da 2,2 sotto forma di percentuale.

13 agamma

Con un valore medio di 2,15 la gamma è leggermente luminosa ma non è qualcosa che sarete in grado di captare durante l'uso quotidiano.