CPU

Test workstation e HPC

Pagina 2: Test workstation e HPC

Abbiamo ritestato tutto usando l'ultimo firmware disponibile. Abbiamo riscontrato cambiamenti con Ryzen 7 1800X e i risultati in overclock a 3,8 GHz. Perciò alcuni dei dati aggiornati non concordano più con quelli di lancio: è un bene, la maturità sta portando i chip Ryzen a offrire prestazioni migliori.

Benchmark 2D: DirectX e GDI/GDI+

Abbiamo esteso il nostro test AutoCAD 2D alle funzioni GDI/GDI+. Non è cambiato nulla rispetto alle conclusioni dell'articolo di lancio.

autocad 01
gdi 01
gdi 02

Benchmark 2D: Adobe Creative Cloud

Ryzen 7 1700X è un processore indicato per carichi che sfruttano i thread, anche se insegue il 1800X a causa della minore frequenza stock. Le differenze però sono spesso così ridotte da non vedersi durante l'uso normale.

photoshop light
photoshop heavy
indesign
after effects
illustrator

Benchmark 3D: DirectX e OpenGL

Le prestazioni di queste CPU nei carichi grafici professionali non cambiano realmente rispetto a quanto visto nel test con il 1800X.

Vediamo però che Ryzen 7 1700X è in svantaggio senza overclock, dato che il throughput IPC dell'architettura è inferiore a quello di Intel. Questo impatta particolarmente nelle operazioni single-thread.

Workstation

Passando a carichi più parallelizzati e legati alla CPU, Ryzen inizia a battere alcuni processori Intel che in precedenza erano più veloci.

solidworks cpu
creo cpu
3dsmax cpu
3dsmax cpu 01

Rendering fotorealistico

I carichi ottimizzati per configurazioni multi-core/multi-processore amano Ryzen. Il 1800X stock e il 1700X sono costantemente nella metà superiore del gruppo, mentre il 1800X overcloccato è primo o secondo. Se fate molto rendering Blender, 3ds Max o LuxRender, Ryzen rappresenta un buon modo di risparmiare soldi senza perdere prestazioni.

Considerando il margine di overclock simile disponibile sulle CPU 1700X e 1800X, un 1700X overcloccato dovrebbe offrire un valore persino migliore.

Codifica e compressione/decompressione

AMD va alla grande nei test di codifica HandBrake. Non è così dominante in 7-Zip, ma batte la concorrenza Intel. Date un'occhiata al grafico sulla decompressione con 7-Zip. Poiché il Core i7-7700K è primo, possiamo pensare che questo carico non usi completamente le CPU 8C/16T. Questo spiega perché il Core i7-6900K stock finisce tra le configurazioni Ryzen.

Fintanto che il comportamento del vostro carico è in qualche modo prevedibile, è possibile capire come Ryzen si comporterà rispetto ai chip Kaby Lake e Broadwell-E.

handbrake 01
handbrake 02
7zip 01
7zip 02

Benchmark HPC

I risultati di questi test HPC variano a seconda di come usano ogni architettura. Il trend generale, però, è che quando un test è in grado di sfruttare gli 8 core di Ryzen 7, AMD batte il Core i7-7700K e combatte con il Core i7-6900K.

I casi in cui il 6900K è molto più veloce sono dovuti, probabilmente, a specifiche ottimizzazioni per le CPU Intel. Sappiamo, ad esempio, che ci sono package accelerati per LAMMPS, uno dei quali include CPU Intel e Xeon Phi. SPEC non dice se uno di questi fa parte della suite WPC 2.0.