Apple

Interagire con l’iPhone senza toccarlo? Sì, grazie a iOS 14

Settimana intensa in casa Apple impegnata in questi giorni con la WWDC 2020, in cui vengono analizzate le funzioni e i cambiamenti delle nuove versioni dei sistemi operativi. Motivo per cui la scena tecnologica è occupata – in questi giorni – dalle novità annunciate e scovate su iOS 14 e non solo. Il colosso di Cupertino oggi ha mostrato come il nuovo framework Vision possa portare allo sviluppo di nuove applicazioni che consentono di interagire con l’iPhone senza toccarlo.

La nuova tecnologia infatti è in grado di rilevare movimenti del corpo e gesti delle mani a cui poter associare una determinata azione e/o funzione. I campi di applicazione possono essere potenzialmente infiniti. Nel video raggiungibile a questo link, un ingegnere mostra i potenziali utilizzi: dalle app per il fitness a quelle per la sicurezza aziendale passando per quelle per scattare e modificare immagini.

In alcuni esempi, viene mostrato come la tecnologia possa essere utilizzata da un software in grado di seguire gli allenamenti di un utente e di correggere eventuali posizioni errate attraverso dei suggerimenti. Come spiegato, si tratta di una evoluzione della tecnologia utilizzata su iPhone che permette di riconoscere i volti nelle foto.

Il framework Vision può essere sfruttato per un numero potenzialmente infinito di applicazioni. Per esempio, potrebbe essere possibile scattare una foto con l’iPhone quando l’utente esegue un determinato gesto (questo ricorda molto le Motion Sense del Pixel 4 o le Air Motions di LG) oppure inserire delle emoji sulla base della posizione delle mani dell’utente (come potete vedere dall’immagine sopra).

Insomma, tante carne al fuoco per il futuro iOS 14 che arriverà in versione stabile nel corso dell’autunno.

Il nuovo iPhone SE 2020 è disponibile su Amazon a partire da 499 euro. Lo trovate a questo link.