Android

Opera Mini per iPhone, molto più veloce di Safari

Opera Mini per iPhone promette di far mangiare la polvere a Safari. Lo sviluppatore di software norvegese garantisce che il proprio browser è fino a sei volte più veloce di Safari su rete 3G. Inoltre, alla riapertura del programma, Opera Mini permette di riaprire istantaneamente la sessione precedente.

La velocità di gran lunga superiore rispetto al browser Apple è dovuta a una tecnologia di compressione dei dati. Opera Mini, inoltre, integra altre funzionalità tipiche della corrispondente soluzione desktop, tra cui la navigazione a schede, Speed Dial, un password manager e la sincronia dei preferiti.

L’ostacolo più duro che potrebbe bloccare il debutto di questa soluzione è Apple. Come scritto in precedenza, la casa di Cupertino “non consente la diffusione dei software che possono infastidire Safari o altre soluzioni proprietarie”. A tal proposito Opera Software ha dichiarato di non aver lavorato ancora con Apple e di non aver proposto il browser al processo di approvazione per l’ingresso nell’App Store.

Secondo i vertici di Opera, Apple non avrebbe ragioni di rifiutare il browser dall’App Store, perché non è basato su WebKit. Una motivazione un po’ debole, ma Apple ci ha abituato a colpi di coda: la palla ora passa Jobs e compagni.