Tom's Hardware Italia
PlayStation 4

Monster Hunter World Iceborne: Guida a Velkhana

Guida alla lotta contro Velkhana, il glaciale drago anziano che domina le Distese Brinose di Monster Hunter World Iceborne.

Dopo aver affrontato le prime peripezie di Monster Hunter World Iceborne, è arrivato il momento di affrontare faccia a faccia Velkhana: il drago anziano simbolo di questa espansione. Freddo come il ghiaccio e lucente come i cristalli del suo manto, affronterete questo mostro in tre differenti occasioni ma che, sostanzialmente, condividono lo stesso moveset. Questa guida è basata sull’ultimo vero scontro che avrete con questo mostro, dopo il quale sbloccherete le relative Taglie e Missione Facoltativa.

Il Velkhana è ovviamente estremamente debole al Fuoco e, essendo di ghiaccio, una resistenza a tale elemento e un Mantello Antighiaccio sono estremamente consigliati per lo scontro. Così come l’utilizzo di Baccelli Lampo per quando si libra in volo, un Mantello Tecnico/Vitalità+ per gli attacchi più pericolosi ed eventuali Bombe Botte per sfruttare il riposo di fine scontro.

Prima Fase: Velkhana senza corazza

La prima volta che affronterete il Velkhana, noterete che il suo corpo non presenterà la classica “armatura” che è possibile vedere nei vari video promozionali. Dopo averlo combattuto per un po’, Velkhana si rivelerà in tutto il suo glaciale splendore, facendovi intuire che fino a quel momento non si è neanche impegnato ad affrontarvi. Tuttavia, nonostante uno scontro molto scriptato, è possibile trarre qualche osservazione sulle sue mosse più basilari.

Innanzitutto noterete che utilizzerà la sua sottile e appuntita coda come se fosse uno stocco, colpendovi rapidamente e ripetutamente. Il conteggio massimo a cui può arrivare questo attacco, tra le varie forme, è di ben quattro colpi. Più è inferocito, più il numero aumenta perciò tenetelo da conto ogni volta che vi ritroverete ad evitare queste stilettate caudali.

La maestosità di questo mostro lascia senza parole.

Inoltre, rimanendo a livello fisico, il Velkhana potrà caricarvi in un breve slancio oppure colpirvi con il dorso del corpo spostandosi di lato. Le animazioni di questi attacchi hanno un breve momento di pausa alla fine del colpo, permettendovi quindi di sfruttare diverse aperture nel caso in cui schivaste con il giusto tempismo. Questo vale anche per gli slanci effettuati in volo dal Velkhana, i quali condividono qualche frame con la carica frontale a terra.

Seconda Fase: Velkhana con corazza

Quando questo drago anziano avvolge il suo corpo di cristalli di ghiaccio, significa che inizierà a fare sul serio. La prima volta in cui avrete a che fare con tale forma sarà durante l’attacco alla città, dove dovrete indebolirlo il più possibile e sparargli con i cannoni rotanti fino a colpirlo con il Perfora Draghi.

Già in questo primo frangente potrete avere un antipasto di ciò che vi aspetta nello scontro finale. Oltre alle mosse fisiche, il Velkhana possiede un buon numero di attacchi che sfruttano la capacità di creare del ghiaccio dal nulla. Il più semplice da evitare è il raggio congelante che emette dalla bocca, preceduto da un’animazione di carica e da un ruggito associato. Il raggio può essere statico di fronte al mostro o in un arco di 180° dalla sua destra verso sinistra. Il metodo migliore per evitarlo è quello di passare oltre il suo muso e avvicinarsi al corpo, dandovi quindi una perfetta occasione per assestargli qualche colpo durante la lunga animazione. Se non ci riusciste, evitate il getto schivando fuori dal suo range oppure passando da sinistra a destra nel caso in cui sia quello mobile.

Sfruttate l'ambiente delle Distese Brinose per indebolirlo o cavalcarlo.

Il suo respiro può essere anche trasformato in un leggero vento glaciale che avvolge il terreno ai vostri piedi, congelandovi sul posto e impedendovi di muovervi temporaneamente. L’evoluzione di questo attacco crea inoltre un lunghissimo raggio di spuntoni glaciali che crescono progressivamente in pochi secondi. Questa proprietà di “potenziamento” si applica a tutti gli attacchi di ghiaccio e alle volte può generare vere e proprie barriere che non si possono scavalcare a meno di attaccarle e distruggerle, o aspettare l’azione del calore. Nel caso in cui queste barriere vengano dimezzate per uno o per l’altro motivo, potrete utilizzarle come base per effettuare attacchi in salto, dandovi così l’opportunità di salire in groppa al mostro.

Durante questi attacchi di ghiaccio o dopo un ruggito che emette una sorta di piccola onda d’aria intangibile, il Velkhana creerà nell’aria alcuni spuntoni (o stelle) glaciali che piomberanno direttamente sulla vostra terra. Per evitare questo attacco vi basterà muovervi dalla vostra posizione non appena sentirete il ruggito o osserverete il mostro ergersi sulle due zampe posteriori.

Quando si libra in volo, emetterà alcuni raggi congelanti prima di finire con un attacco circolare a spirale oppure in un getto continuo che colpisce il terreno creando delle lastre di ghiaccio concentriche e progressive. Quest’ultimo è il suo attacco più forte e dall’area più ampia, che è possibile evitare allontanandosi molto velocemente oppure intuendo il “ritmo” delle lastre e schivando verso l’interno non appena il primo cerchio sta per esplodere. Riuscendo ad effettuare la manovra, avrete molto spazio per colpire il mostro.

Se finora vi siete trovati a lottare per la sopravvivenza contro questo drago anziano, una volta che si infuria e fa diventare l’aria di ghiaccio (segnalata da una sorta di filtro blu temporaneo), allora le cose si faranno ancora più dure per voi cacciatori. Oltre a essere più veloce e forte, tutti gli attacchi creeranno dei muri gelidi e gli spuntoni glaciali creati nell’aria diventeranno vere e proprie bombe fredde, aggiungendo danni e area all’attacco. Questo stato dura fino a quando il Velkhana non emette un ruggito assordante, librandosi in volo e caricando una versione potenziata dell’attacco concentrico citato pocanzi, il quale è tanto potente da scaricare tutta l’energia del mostro e privarlo della sua armatura.

Per vincere questo incontro dovrete necessariamente puntare a rompere tutte le zone ricoperte di ghiaccio, sfruttando il Rampino Artiglio ogni volta che ve ne sarà occasion (il Velkhana rilascia munizioni per la fionda di tipo Drago) e e non essendo frettolosi nel voler attaccare. Tagliare la coda non annullerà le sue stoccate, in quanto potrà riformarla semplicemente con il ghiaccio del suo corpo. Gli accorgimenti purtroppo sono pochi e lo scontro è totalmente basato sulla vostra abilità come cacciatori. Mostrate dunque a Velkhana di che pasta è fatta la Stella Azzurra del Nuovo Mondo!

Affronta il Vekhana e tanti altri mostri in Monster Hunter World Iceborne, disponibile su Amazon!