PlayStation

PlayStation 5: un sito svela oltre 100 giochi Ps4 con problemi in retrocompatibilità

Manca ancora qualche giorno prima che PlayStation 5 giunga ufficialmente sugli scaffali del mercato italiano, ma in diverse parti del mondo la nuova console Next-Gen di casa Sony è già disponibile, come dimostrato dai milioni di video e commenti che stanno spuntando sul web come funghi. Il momento appare particolarmente delicato per Sony – e anche per Microsoft, che con le sue Xbox Series X/S ha molto da dimostrare -, soprattutto dopo alcune dichiarazioni e annunci che nel corso di queste ultime settimane hanno fatto assai discutere, tra mancato supporto al 1440p o, ancora, l’assenza di un browser per navigare su Internet.

Tra le tante peculiarità della console, però, una delle più chiacchierate è stata sicuramente quella relativa alla retrocompatibilità con i giochi Playstation 4, soprattutto a causa di una comunicazione molto confusa da parte di Sony. In un primo momento, infatti, si era fatta menzione di almeno 100 titoli Ps4 che sarebbe stato possibile giocare su PlayStation 5, numero tutt’altro che esaltante che solo pochi giorni dopo venne modificato in un breve comunicato di Sony, la quale a quel punto parlò di oltre 4000 giochi. Poi ecco spuntare una lista di appena una decina di giochi non compatibili con PlayStation 5 a cui però se ne andarono ad aggiungere velocemente diversi altri tramite prove sul campo da parte della stampa specializzata.

PS5 PlayStation 5 Interfaccia Utente

Insomma, ancora adesso in molti non hanno ben capito quale sia la situazione relativa alla retrocompatibilità tra Playstation 4 e PlayStation 5, una situazione che ha portato diversi utenti a unirsi per testare quanti più giochi possibili così da avere una lista completa e aggiornata che possa mettere in mostra la reale situazione. Come rivelato da Kotaku, infatti, un nutrito gruppo di videogiocatori avrebbe creato un sito apposito per stilare una lista contenente – nel momento in cui scriviamo – 115 titoli Ps4 che avrebbero presentato errori una volta avviati tramite PlayStation 5. Tra i tanti, figurano ad esempio Assassin’s Creed Unity, Grip, Everybody’s Golf, Flinthook ed Hellblade: Senua’s Sacrifice.

Specifichiamo che in questo caso non si parla di giochi che non vengano avviati dalla console, bensì titoli che in-game hanno presentato qualche tipo di problematica; Hellblade, ad esempio, è risultato particolarmente sfocato e fastidioso alla vista di chi l’ha provato. Fatto sta che per un catalogo composto da migliaia e migliaia di titoli, averne trovati (per ora) solo un centinaio con qualche problema appare indubbiamente come un buon risultato. La speranza, ovviamente, è che anche i titoli attualmente in difficoltà su PlayStation 5 possano ottenere patch o aggiornamenti capaci di renderli perfettamente godibili anche sul nuovo hardware.

Se non vedete l’ora di potervi lanciare nel cuore della Next-Gen, vi consigliamo di tenere d’occhio Amazon dove le nuove console vengono rimesse in vendita a più riprese.