Guida

Valheim, Guida: come procurarsi il ferro

Uno dei materiali più importanti di Valheim (il titolo di successo di Iron Gate AB) è il ferro: tramite questo materiale potrete creare armi ed armature, utili per affrontare le intemperie a cui il gioco vi esporrà dopo le prime battute. Arrivati a questo punto del gioco, avrete già sconfitto il boss ‘The Elder’ e creato una fonderia. Non vi resta, perciò, che immergervi nel nuovo bioma del gioco, ovvero le paludi. In questa guida, vi spiegheremo come e dove trovare il ferro, e come trasformarlo in armi ed armature per il vostro personaggio!

Valheim iron gate

Valheim: come procurarsi il ferro

Come specificato nel paragrafo soprastante, avrete già sconfitto The Elder e raccolto la ‘chiave della palude’ (swamp key), l’oggetto che vi aprirà le porte del bioma paludoso. Per trovare una palude sulla vostra mappa unica, attenzionate le chiazze scure su di essa: si tratta, probabilmente di paludi. Inoltre, è possibile trovarne anche alcune interconnesse alle foreste nere.

Le cripte sommerse

Una delle strutture in cui è facile imbattersi nell’inospitale bioma, è la cripta sommersa. Sparse lungo le fangose acque, sono facili da individuare grazie alle torce verdi sulla minuta costruzione in pietra. Vi consigliamo, prima di procedere, di piazzare un indicatore sulla vostra mappa prima di procedere, nel caso fosse necessario ritornare. Interagite con il cancello della struttura, con la chiave della palude nell’inventario, ed entrate all’interno del dungeon.

Valheim

Adesso, non dovrete fare altro che cercare un ‘mucchio di rottami fangoso’ (muddy scrap pile), o più a seconda delle dimensioni della cripta; un ammasso di fango dall’aspetto viscido. Non vi resta che picconare l’oggetto, per ottenere dei rottami di ferro (scrap iron). Ma le cripte sono dei luoghi pericolosi e ostili: dovrete lottare contro le creature melmose, che vi infliggeranno danni da avvelenamento, e anche contro draugr molto potenti (anche nelle zone limitrofe delle cripte). Avete raccolto i rottami di ferro e siete illesi? Tornate alla fonderia!

Come fondere il ferro in Valheim

Per fondere i rottami di ferro raccolti nelle cripte, dovrete alimentare la fonderia con il carbone (coal), ottenibile tramite il forno. Successivamente, posizionate i rottami di ferro nella vostra fonderia, aspettate un po’ e otterrete delle splendide barre di ferro (iron bars) per creare le vostre armi ed armature. Per chi non avesse ancora creato il forno e la fonderia, ecco qui di seguito il procedimento, martello alla mano:

Valheim
  • Forno a carbone (charcoal kiln): Munitevi di 20 pietre (stone) e 5 nuclei surtling (surtling core). Posizionate la bocca del forno in basso e in avanti. Dopo averlo costruito, potrete inserire il legno (wood) al suo interno (fino a un massimo di 25) per ottenere del carbone (1 pezzo di carbone per ogni legno);
  • Fonderia (smelter): Per costruire la fonderia, avrete bisogno di 20 pietre e 5 nuclei surtling. Come il forno, anche questa struttura sarà direzionale; perciò posizionatela con lo scivolo rivolto verso di voi. Adesso, posizionate il ferro nel lato sinistro e il carbone nel lato destro per iniziare a fonderlo. Saranno necessari 2 pezzi di carbone per la fusione.

In conclusione, per ottenere armi ed armature di ferro, avrete bisogno di tantissime barre di ferro. Quindi preparatevi a tornare nelle paludi più e più volte. Adesso non vi resta che prepararvi al boss ‘Bonemass’; cliccate qui per visionare la nostra guida a riguardo!

Alla ricerca di un’altra avventura vichinga? Su Amazon Italia, Assassin’s Creed Valhalla è disponibile a un prezzo d’occasione. Cliccate qui per visionare la pagina del prodotto!