Auto

Tesla: produzione Q2 sold-out con 2 mesi di anticipo?

Il costruttore americano Tesla è sempre al centro dell’attenzione ed è recentemente trapelata un’informazione che ha sorpreso anche i più agguerriti sostenitori del marchio; secondo un report di Electrek, infatti, pare che il colosso statunitense abbia già venduto l’intera produzione del Q2, superando le aspettative più rosee anche degli analisti a favore di Elon Musk.

Come affermato dal plurimiliardario stesso, la richiesta dei veicoli non è mai stato un problema in casa Tesla mentre la capacità di produzione è sempre stato il limite maggiore; con l’avvento delle nuove Gigafactory, il marchio americano sta giungendo velocemente ad un punto in cui la produzione di auto sarà stabile e dovranno concentrarsi solamente sulle consegne delle stesse.

Musk ha inoltre ammesso che il Q1 2021 è stato sorprendente perchè hanno avuto una domanda superiore alle aspettative, addirittura migliore anche del Q4 2020 e questo è altamente inusuale considerando come il Q1 sia solitamente il periodo in cui le vendite sono minori per poi alzarsi nel corso dell’anno.

Il report di Electrek sottolinea come una fonte interna abbia confermato che seppur manchino 2 mesi alla fine del Q2, l’intera produzione – probabilmente escludendo Model S e Model X che non sono ancora attive – risulti Sold-out e che l’unico focus sia ora quello di costruirle e consegnarle in tempo; nel 2020 l’obiettivo era di consegnare 500.000 auto mentre nel 2021 si vocifera che il target sia il 100% in più, puntando al colossale numero di 1.000.000 di auto consegnate.

Questo può essere raggiungibile solo con una coordinazione perfetta tra le varie fasi della produzione e le varie Gigafactory, tra cui quella di Berlino che è in piena costruzione.

Elon Musk non smette mai di stupire, ci auguriamo che questo report sia veritiero e che la mancanza di chip che sta seminando terrore nel mondo automotive e tecnologico non intralci la strada di Tesla.