Cinema e Serie TV

Boruto 216: la nuova mortale modalità di Naruto

Il recente episodio dell’adattamento anime di Boruto, ispirato al manga omonimo scritto da Masashi Kishimoto con i disegni di Mikio Ikemoto nonchè sequel diretto di Naruto, il numero 216, ha introdotto la nuova modalità di combattimento di Naruto Uzumaki.

Il tutto ha inizio con il nuovo scontro che vede i ninja più forti del Villaggio della Foglia, Naruto e Sasuke, affrontare la minaccia di Isshiki Otutsuki, ex alleato di Kaguya. Gli obiettivi principali del nemico vertono rapire Boruto (contenitore di Momoshiki Otsutsuki) per poi renderlo fonte di nutrimento dell’Albero Divino che darà vita al Frutto del Chakra e di riconquistare Kawaki per trasformarlo nel suo contenitore di resurrezione mediante il Karma.

Isshiki sta avendo letteralmente la meglio contro gli eroi della Foglia, ma Naruto non ci sta: nel ruolo di Hokage è disposto a dare la vita e in questa battaglia la morte è l’unica certezza.

La nuova mortale modalità di Naruto nell’episodio 216 di Boruto

Pertanto la Volpe a Nove Code dentro l’Hokage, Kurama, consiglia di utilizzare un nuovo potere generato dal chakra dello stesso Cercoterio che, per la grande quantità di forza e energia profuse, porterà inevitabilmente Naruto alla morte. La modalità prende il nome di Baryon Mode e ha come principio della fusione nucleare dei chakra di Naruto e Kurama come fossero materie prime per dare vita ad una nuova energia più veloce, potente, devastante.

Se Naruto morirà o meno, sarà scenario dei prossimi episodi, pertanto prendete quanto dichiarato dai protagonisti dell’episodio appena narrato con le dovute cautele.

Nel frattempo, in attesa di scoprire il seguito del feroce scontro, guardiamo insieme la nuova modalità di Naruto generata dalla forza di Kurama:

Ricordiamo che le serie anime anime di Boruto: Naruto Next Generations e Naruto sono disponibili anche in Italia su Crunchyroll.

Boruto – Naruto Next Generations, il manga e l’anime

Boruto: Naruto Next Generations è un manga disegnato da Mikio Ikemoto (assistente di Masashi Kishimoto durante la serializzazione di NARUTO) e scritto da Ukyo Kodachi sino al Capitolo 51 (assistente di Kishimoto durante la realizzazione della sceneggiatura del film di “Boruto: Naruto the Movie”).

Masashi Kishimoto ha ricoperto il ruolo di supervisore sino al Capitolo 51 divenendo sceneggiatore dal Capitolo 52.

L’opera si pone come seguito al manga NARUTO. Attualmente sono stati pubblicati 61 capitoli, e i primi 59 sono raccolti in 15 volumi. In Italia il manga è edito da Planet Manga con i primi 12 numeri (recuperate qui il 12° su Amazon se foste intenzionati a comprarlo).

boruto anime

In Giappone sono stati pubblicati cinque romanzi. Si ispirano all’arco iniziale dell’anime di Boruto: Naruto Next Generations sino a che non ha raggiunto gli eventi di Boruto: Naruto the Movie. Planet Manga ha già pubblicato tutti i volumi che sono disponibili per l’acquisto.

La serie animata di Boruto: Naruto Next Generations, prodotta da Studio Pierrot e trasmessa ogni domenica su TV Tokyo, ha raggiunto i 212 episodi. È visibile in Italia attraverso la piattaforma on-demand digitale di Crunchyroll.

Qui di seguito una sinossi di Boruto:

Boruto, figlio di Naruto e Hinata, cerca disperatamente di attirare l’attenzione del padre, impegnatissimo per via del suo ruolo di Hokage. Ribelle e insoddisfatto, diverrà discepolo di Sasuke. L’insolita coppia, nonostante il periodo di pace, dovrà affrontare una minaccia immane…

Naruto

naruto shippuden 09.06

Naruto, invece, è stato realizzato da Masashi Kishimoto dal 1999 al 2014 all’interno della rivista Weekly Shonen Jump (Shueisha). Con 700 capitoli pubblicati e 72 volumi totali, l’opera è interamente disponibile in Italia sotto l’eti4chetta di Planet Manga.

La due serie animate ovvero Naruto e Naruto Shippuden inglobano in totale ben 720 episodi. In Italia Naruto è stato trasmesso interamente. Shippuden invece conta, per ora, 393 episodi.