Tom's Hardware Italia Tom's Hardware
CPU

Calcoli scientifici e di ingegneria, prestazioni HPC

Pagina 5: Calcoli scientifici e di ingegneria, prestazioni HPC

Per questi test abbiamo usato la suite di benchmark SPECwpc per le workstation con la sua ampia varietà di operazioni. Testa un numero differente di calcoli matematici ottimizzati per la parallelizzazione. Solitamente fanno un pesante uso del bandwidth di memoria e della cache a disposizione, inoltre espongono problemi di latenza.

Rodinia

01rodinia

Il test pre-Euler3D CFD (Computational Fluid Dynamics benchmark) funziona molto bene: Ryzen Threadripper raggiunge grandi risultati. È interessante vedere che i processori overcloccati non migliorano molto le prestazioni.

Convolution

02convolution

In questo benchmark si effettua un'operazione tra due funzioni di una variabile (convoluzione) che porta a una terza funzione. Le prestazioni scalano similmente bene con il numero di core e la frequenza.

CalculiX

03calculix

Questo test è basato sul metodo dell'elemento finito per calcoli strutturali tridimensionali. La versione a 8 core di Ryzen non tiene il passo dell'architettura Skylake, mentre Ryzen Threadripper 1950X riesce a superare il Core i9-7900X.

Equazione di Poisson

L'equazione di Poisson è un'equazione differenziale parziale di secondo ordine ampiamente usata in fisica.

04poisson

Overcloccare Threadripper non porta a un grande incremento delle prestazioni. Allo stesso tempo il Core i9-7900X domina il campo. Threadripper ottiene risultati migliori rispetto alle altre CPU Core, ma abbisogna di molti più core per tenere il passo.

Sequential Reweighted Message Passing (SRMP)

05srmp

In questo scenario nessuno dei processori AMD si comporta bene. Threadripper è in grado di compensare in parte grazie all'alto numero di core, mentre le CPU Ryzen 7 finiscono dietro.

Kirchhoff Migration

Questo benchmark e i calcoli che lo compongono si rivelano più che adatti a Ryzen Threadripper.

06kirchhoff

La CPU Threadripper 1950X è una buona scelta per queste operazioni. Le uniche eccezioni sono i pacchetti software che non sono ben ottimizzate, come il test SRMP. Sicuramente gli sviluppatori offriranno maggior supporto ai chip AMD in futuro ora che l'azienda ha sfornato un'architettura competitiva.

Di conseguenza i risultati negativi dovrebbero diventare molto meno frequenti, come avvenuto con i chip Ryzen 7, 5 e 3. In conclusione: la CPU Ryzen Threadripper 1950X è una grande scelta quando potenza di calcolo e operazioni facilmente parallelizzabili sono coinvolte.