Tom's Hardware Italia Tom's Hardware
CPU

VRMark, 3DMark e AotS: Escalation

Pagina 13: VRMark, 3DMark e AotS: Escalation

Abbiamo fatto test con modalità Game e Creator, quindi possiamo confrontare le configurazioni ottimizzate per il gaming e quella standard. I Threadripper hanno anche due "interruttori software" che permettono ulteriori configurazioni uniche, quindi abbiamo testato anche con tutti i core a disposizione e accesso alla memoria impostato su Local. Questi risultati "Local/SMT" garantiscono un buon incremento prestazionale nei giochi che sfruttano pesantemente i thread. Presentiamo diversi grafici con tutte le configurazioni ma a causa di limiti di spazio con quelli sulla variabilità del frame time, spesso inseriamo grafici secondari con ulteriori dati prestazionali.

AMD dice che alcuni giochi preferiscono configurazioni differenti, ma non abbiamo una lista dettagliata di impostazioni preferite per i singoli titoli. La speranza è che questo possa servire da guida ai giocatori che cercano le migliori impostazioni per i loro giochi preferiti.

Intel ha pubblicato un nuovo microcode per i processori Skylake-X la scorsa settimana. Questo microcode riduce le prestazioni in diversi titoli e anche l'offset AVX di due bin. Abbiamo anche notato soglie di attivazione di Turbo Boost molto inferiori, ma questo potrebbe essere legato a un nuovo BIOS di MSI. Immaginiamo che i cambiamenti derivino dai problemi di consumo e temperatura che abbiamo incontrato nei nostri test. Abbiamo ritestato entrambe le CPU Skylake-X con il microcode più recente.

Le prestazioni di gioco di Ryzen sono in costante evoluzione. In questo articolo trovate tutti i processori ritestati con gli ultimi driver di chipset, GPU, BIOS e patch dei giochi. I risultati che vedete sono confrontabili solo con la recensione di Ryzen 3 1300X.

VRMark e 3DMark

VRMark premia il throughput IPC e la frequenza, quindi Ryzen Threadripper finisce in coda al grafico mentre i modelli Intel sono davanti. Sospettiamo inoltre che VRMark non sia ottimizzato, quindi la situazione potrebbe cambiare in futuro.

vrmark1
vrmark2
vrmark3
vrmark4

Threadripper 1950X si comporta meglio nel test DX11 sulla fisica che sfrutta pesantemente i thread, dove guida con un ampio margine e riesce a passare davanti al Core i9-7900X overcloccato durante il test CPU DX12 grazie al copioso numero di core. Il Core i7-7700K soffre in ambedue i test a causa del progetto quad-core.

Le prestazioni gaming, dalla prospettiva della CPU, dipendono altamente dalla generazione della massima quantità di draw call, a volte decine di milioni al secondo, usando l'API. Threadripper 1950X si comporta bene nei test DX12 che sfruttano i thread, ma le prestazioni Vulkan soffrono con tutti e 32 thread attivi.

Ashes of the Singularity: Escalation

ashes1
ashes2
ashes3
ashes4
ashes5
ashes6
ashes7
ashes8

Ashes of the Singularity: Escalation è un titolo che scala bene all'aumentare dei thread. Questa è musica per le orecchie di Threadripper che è davanti nella sua configurazione overcloccata, ma il Core i9-7900X con il 60% di core in meno mette in campo una difesa accanita. Il 1950X non si comporta bene in configurazione standard; il Core i7-7820X riesce a battere il contendente a 16 core.