Xbox

Controller next-gen a confronto: sfida tra PS5 DualSense e Xbox Series X

Fino a questo momento sono poche le informazioni che abbiamo relative alle nuove console, sappiamo che le stesse dovrebbero arrivare per le vacanze 2020 e che le nuove unità SSD renderanno i tempi di caricamento notevolmente più veloci, ma non sappiamo ancora come cambierà la progettazione dei giochi in seguito ai cambiamenti effettuati. Ma ora in seguito alla presentazione del controller di Xbox Series X, abbiamo anche le prime informazioni del controller DualSense di PS5.

Va ricordato che i controller sono importanti quanto i chip che sono presenti internamente nelle nuove console. Molti di voi saranno infatti d’accordo, che sono proprio i controller, gli strumenti che determinano gran parte del divertimento durante il gioco. Il controller è infatti quel dispositivo che ti mette in collegamento diretto con il mondo virtuale durante la sessione di gioco.

Non siamo ancora in possesso di quelle che sono le schede tecniche contenenti le specifiche hardware dei due pad, ma in seguito alle dichiarazioni effettuate dai progettisti delle console di prossima generazione possiamo effettuare un’analisi di quelle che saranno le funzionalità dei controller DualSense di PS5 e di Xbox Series X.

Partendo dal DualSense di PS5, sappiamo che il design avrà una doppia colorazione con una forma che ricorderà il DualShock 4, nessuna sorpresa visto l’apprezzamento per il controller per PS4,la divisione PlayStation si sta quindi concentrando su altre caratteristiche del controller, una di queste è la sensibilità nel cercare di abbattere il più possibile quelle che sono le barriere che ci separano dai nostri amici durante le sessioni di gioco, troviamo quindi uno chassis più ampio per poter inserire gli Haptic Feedback e gli Adaptive L2 ed R2 trigger.

Grazie a questa tecnologia si potrà sentire l’azione più attivamente nei palmi delle mani e nelle dita durante il gioco. Si potrà ad esempio avvertire la tensione di un arco un attimo prima di scoccare una freccia. Ma il controller potrà vantare anche una batteria ricaricabile tramite l’ingresso USB-C, un jack audio per le cuffie, un microfono interno e un touchpad completamente riadattato alle nuove forme del controller.

Per quanto riguarda il controller di Microsoft, la scelta è stata quella di introdurre lievi modifiche ad un design che negli ultimi anni ha fatto nella maniera più ideale il suo lavoro. Il nuovo controller risulta progettato per adattarsi più comodamente nelle mani più piccole tramite una migliore ergonomia, le impugnature risultano essere gommate per diminuire le abrasioni causate dai lunghi periodi di gioco. Il controller per l’Xbox Series X include inoltre un sistema denominato Blutooth Low Energy che permette un consumo ridotto e la possibilità di poterlo utilizzare sia su Xbox One che su PC.

Il controller di Xbox Series X avrà però anche a disposizione un vano per le batterie, un ingresso USB-C, l’Xbox Wireless Protocol che permetterà di ridurre la latenza durante il gioco ed un jack da 3.5mm per le cuffie. E voi cosa ne pensate di questi due nuovi controller? Fateci sapere nei vostri commenti!

Appassionati del mondo Xbox? Approfittate ora di questa offerta per l’abbonamento Xbox Game Pass Ultimate!