Giochi PC

Elden Ring: dettagli e trama, cosa sappiamo fino ad ora

Ci sono poche cosa da dire del Summer Game Fest di ieri, per quanto abbia dato molte news e novità su tantissimi titoli, la bomba finale è sicuramente il rilascio del trailer ufficiale di Elden Ring. Il titolo From Software pubblicato da Bandai Namco e scritto in collaborazione con George R. R. Martin non ha bisogno di troppe presentazioni ma di sicuro il filmato ha riacceso la fiamma di un hype decisamente molto dilagante. Per quanto l’opera sia ancora molto misteriosa, ciò che è stato mostrato ieri ha fatto capire in maniera netta quale sia la nuova strada che la serie dei Souls vuole percorrere, dalla sua origine con Demon’s Souls fino ad arrivare a Sekiro. Proprio in mattinata Bandai Namco ha riportato alcune succose novità sulla lore del gioco e mette anche un po’ di chiarezza su qualche elemento mostrato ieri.

elden ring

“L’Ordine aureo è andato in frantumi. Alzati, Senzaluce, e lasciati guidare dalla grazia verso la conquista dell’Anello ancestrale, il cui potere ti renderà lord dell’Interregno”. Parte così il comunicato di Bandai Namco che presenta il nuovo titolo. Le premesse ci sono tutte, le atmosfere sono le stesse che ci ha abituati Miyazaki e From Software, eppure qualcosa di diverso si sente nell’aria. “Nell’Interregno governato dalla regina Marika l’Eterna, l’Anello ancestrale, sorgente dell’Albero Madre, è andato in frantumi. I discendenti di Marika, progenie di semidei, rivendicarono i frammenti dell’Anello ancestrale, conosciuti col nome di rune maggiori. La follia derivata dalla loro nuova forza diede origine a un conflitto: la Disgregazione. Una guerra che portò all’abbandono della Volontà superiore. E ora la guida della grazia scenderà sui Senzaluce, cui è stata preclusa la grazia dell’oro e sono stati esiliati dall’Interregno. Senza vita eppure vivente, avendo perduto la tua grazia da tempo, segui il sentiero verso l’Interregno oltre il mare nebbioso per apparire dinanzi all’Anello ancestrale. E divenire il lord ancestrale”.

Il nostro avatar non è ben accetto in questo mondo, non che negli altri Souls il giocatore veniva lasciato in pace, ma perlomeno ci si sentiva come dei prescelti o in qualche modo speciali. Qui invece saremo dei veri reietti, esiliati e tornati in qualche modo a rivendicare ciò che è nostro, o che vorremmo sia di nostro possesso.

La release è stata fissata ed il gioco uscirà su tutte le piattaforme con annessa retrocompatibilità il 21 Gennaio 2022. Quindi dovremmo prepararci a vivere questa nuova avventura, in sella alla nostra cavalcatura e utilizzando i poteri che ci verranno donati oppure che strapperemo ai nostri nemici. Si potrà giocare fino a 4 giocatori con una Co-op classica soulsiana, ma non è stato ancora confermata una modalità PVP con le iconiche invasioni. Crediamo di si perché grazie al mondo vasto e vario che ci pone davanti Elden Ring, invadere potrebbe essere sicuramente molto spassoso. Avremo modo di personalizzare e decidere il modo di combattere del nostro guerriero e le tantissime strade e percorsi che il gioco ci offrirà, oltre a mostrare una varietà assurda nel già citato vasto mondo di gioco con praterie, deserti e paludi pronti a osteggiare il nostro viaggio.

A questo indirizzo Amazon potete recuperare la trilogia di Dark Souls.