Giochi PC

Migliori TV 4K gaming economici | Maggio 2021

Avete a casa una console da gaming? In questo caso, una fra le prime operazioni da prendere in considerazione è l’acquisto di una TV adeguata allo scopo, ossia quello di pareggiare i sempre più incisivi passi in avanti compiuti dai videogiochi moderni dal punto di vista tecnico e tecnologico. Prima di tutto, quando bisogna scegliere un TV 4K gaming economico dotato di un buon rapporto qualità prezzo, gli elementi più importanti da considerare sono la risoluzione e la qualità video: non basta fermarsi al solo 4K, ma bisogna valutare attentamente la presenza (e la tipologia) dell’HDR, le funzioni smart, il sistema operativo, le connessioni e le caratteristiche tecniche più avanzate, che comunque nella fascia bassa del mercato (a meno di non voler spendere qualcosina in più) si somigliano parecchio fra un produttore e l’altro. Se in casa avete un vecchio apparecchio Full HD e volete cambiare TV per meglio fruire di tutti i contenuti multimediali permessi dai vostri dispositivi, cambiare TV è un’operazione da considerare al più presto: non crediate, però, che per mettere le mani su un TV 4K sia necessario spendere cifre astronomiche, anzi, i prezzi di questa categoria di televisori si sono già abbassati da tempo, con notevoli benefici per la fascia bassa del mercato, diventata ormai ricchissima di opzioni più che valide per videogiocare.

Continuando a leggere questa guida, dunque, potrete trovare diverse opzioni in grado di abbinarsi perfettamente alle vostre console, siano esse PlayStation 4, Xbox One o Nintendo Switch oppure le nuove console di casa Sony e Microsoft, ovvero PS5 e Xbox Series X e Series S. Vi ricordiamo anche che sulle nostre pagine potete trovare diverse guide complementari, una riguardante i migliori TV da gaming full HD, una dedicata ai migliori TV 4K LED da gaming e una ai migliori TV 4K OLED, sempre adatti al gaming. Ora mettetevi comodi e scopriamo insieme quali sono i migliori TV 4K da gaming economici che potete trovare sul mercato!

Migliori TV 4K gaming economici

Migliori TV 4K economici

Sotto i 500 euro

Hisense 50AE7000F: ottimo rapporto qualità/prezzo

Migliori TV 4K economici

Le proposte di Hisense sono fra le più comuni per chi non desidera spendere più di tanto e vuole comunque una TV 4K all’altezza delle aspettative. Il modello 50AE7000F appartiene alla linea di televisori “budget” di Hisense del 2020, ed è, nello specifico, quello da 50″. Noi vi consigliamo il più comune, ma all’occorrenza sono disponibili diversi tagli nella linea di riferimento, con dimensioni che vanno da 43 a 75 pollici. Le TV di Hisense, compatibili con tutte le ultime applicazioni smart, montano il sistema operativo VIDAA OS, sviluppato direttamente dall’azienda cinese, e includono il pieno supporto all’HDR 10+.

Presente anche l’integrazione con Alexa, per collegare la TV a tutti gli altri dispositivi di casa che supportano l’assistente vocale di Amazon. Oltre a poter disporre di tutte le applicazioni più comuni (Netflix, Prime Video, YouTube, DAZN), Hisense 50AE7000F è dotata (e qui veniamo a quel che più ci interessa) di una gaming mode, che permette di abbassare al minimo l’input lag e giocare senza troppi problemi anche con videogiochi competitivi.

La linea AE7000F di Hisense, dunque, è un’ottima scelta nel campo dei TV 4K gaming economici, specie considerato che, sfruttando determinate offerte, è spesso possibile portarsi a casa il modello da 50 pollici spendendo poco più di 400 euro.

» Clicca qui per acquistare Hisense 50AE7000F (esclusiva Amazon)


Samsung AU7190: già aggiornate al 2021

Migliori TV 4K economici

Se volete rientrare nel campo delle TV Samsung (azienda che produce alcuni fra i pannelli migliori in questa fascia di prezzo) ma siete intenzionati a spendere meno dei QLED, potete optare per la serie AU7190, una delle più conosciute proposte dell’azienda coreana nel campo delle TV LED, che ancora spopolano al di sotto dei 500 euro. L’intera serie AU7190, aggiornata al 2021, è dotata di svariate funzioni smart, fra cui l’integrazione con l’assistente vocale di Samsung, Bixby, ma anche con Alexa di Amazon, che assicurano la compatibilità con le rispettive app di domotica. Il sistema operativo, TIZEN (versione di Linux adattata per televisori) assicura infine la compatibilità con un ampio parco applicaizoni.

Il più economico della serie, il modello da 43 pollici, parte da 479 euro, ma quelli da 50 e 55 pollici si differenziano non di tantissimo a livello di prezzo, il che ci spinge a consigliarveli se avete più spazio a disposizione (in basso vi riportiamo quello da 43 pollici, ma sulla stessa pagina trovate anche tutti gli altri, anche se Samsung, a differenza degli altri produttori, non inserisce anche il polliciaggio nella sigla del televisore).

» Clicca qui per acquistare Samsung AU7190


LG 43UP75006LF: uno dei migliori 43 pollici

Migliori TV 4K economici

LG è uno dei produttori più rinomati nella fascia medio-bassa del mercato, e l’LG 43UP75006LF si conferma anche nel 2021 fra i migliori nel caso in cui stiate puntando dritti a un modello da 43 pollici, particolarmente competitivo nel prezzo (come da tradizione LG). I tagli più grandi sono comunque ottimi e potete prenderli in considerazione se avete più spazio, ma la “piccolina” vince nel rapporto qualità/prezzo, dal momento che potrete trovarla quasi ovunque a meno di 450 euro, con frequenti offerte. In quella fascia di prezzo, pur non essendo la più economica in assoluto, è una delle migliori scelte che possiate fare. Si tratta, nel complesso, di una TV più che degna, che vale decisamente il prezzo richiesto per portarsela a casa e vi permette di avere tutte le comodità di un dispositivo smart a un prezzo molto basso.

Degno di nota anche il fatto che, pur essendo la meno costosa fra le TV 4K di LG, sia comunque una scelta più che valida per il gaming, grazie al processore quad core e alla funzionalità game optimizer, che minimizza l’input lag e migliora la resa complessiva dell’immagine.

» Clicca qui per acquistare LG 43UP75006LF


Sopra i 500 euro

Philips Ambilight 43PUS8505: per chi ama il design

Migliori TV 4K economici

Negli ultimi anni, Philips ha identificato sotto il marchio Ambilight tutte le sue TV dedicate a chi, in fase di acquisto, è particolarmente attento anche al design e vuole un dispositivo che possa diventare anche un oggetto di arredo, grazie ai LED posteriori che permettono di illuminare la parete, creando un bell’effetto di luce soffusa. Il Philips Ambilight 43PUS8505 è dotato del processore P5, che, oltre a sincronizzare il colore dei LED con la matrice dominante sullo schermo in quel momento, garantisce anche un’ottima qualità dell’immagine, soprattutto nella riduzione dei tremolii, il che rende questa TV particolarmente adatta per l’intrattenimento in generale (visione di film e anche fruizione di videogiochi).

L’audio è anch’esso di primo livello per la fascia di prezzo, grazie al supporto per l’equalizzazione Dolby Atmos, con altoparlanti da 20W. Il sistema operativo è Android TV, incluso anche nelle TV di polliciaggio inferiore come il 43 o il 50 pollici; garantito, infine, il supporto all’HDR 10+. I prezzi partono dai 599 euro del modello da 43″.

» Clicca qui per acquistare Philips Ambilight 43PUS8505


Sony KD43X7055: qualità visiva al top

Migliori TV 4K economici

Il Sony KD43X7055 è il taglio più piccolo della famiglia X70, composta da televisori a LED caratterizzati da un ottimo rapporto qualità/prezzo. Noi vi consigliamo quello da 43 pollici, dato che spesso per chi videogioca e non ha uno spazio enorme a disposizione possono bastare e avanzare. Le TV di questa linea, però, sono spesso soggette a offerte, dunque vi consigliamo di tenerle d’occhio: nel caso in cui doveste avere bisogno di modelli più grandi, potreste portarveli a casa spendendo addirittura meno del costo normale di quello più piccolo. Come ogni televisore Sony, il punto forte del KD43X7055 è la qualità dell’immagine, grazie al display TRILUMINOS, che amplifica i contrasti, e al processore 4K X-reality PRO.

La serie X70 non monta Android TV, come i più costosi HG80 o HX80, ma è comunque dotata di varie funzioni smart ed è compatibile con app come Netflix e YouTube (che dispongono anche di pulsanti dedicati sul telecomando). Potete trovare il modello da 43 pollici a poco più di 500 euro in media, ma trattandosi di TV del 2020 è molto comune vedere offerte sui modelli di polliciaggio superiore. Il KD43X7055, grazie alla modalità gaming integrata, è un ottimo compagno sia di PS4 e PS5 che di Xbox One, Series X e Series S.

» Clicca qui per acquistare Sony KD43X7055


Samsung QE55Q64: QLED a un prezzo accettabile

Migliori TV 4K economici

La serie QEQ64 di Samsung rappresenta la base delle proposte QLED dell’azienda coreana: si tratta, in questo caso, di una tecnologia generalmente superiore alle tv LED standard, e con tempi di latenza inferiori alla media delle TV, cosa che, anche considerato il loro prezzo contenuto, le rende ottime scelte per il gaming, sia con PS4 e Xbox One che con PS5 e Series X. A differenza dei “cugini” Q60, la serie Q64 ha un rivestimento color argento, il telecomando premium metal one remote (che include funzioni smart aggiuntive) e soprattutto l’integrazione con Alexa.

I prezzi partono dai 569 euro del modello da 43 pollici, il QE43Q64, ma anche in questo caso gli sconti sono dietro l’angolo, ed è piuttosto probabile recuperare quelli da 50 (QE50Q64) o 55 (QE55Q64, che è quello che vi riportiamo) a prezzi simili o poco più elevati in caso di offerte. Nel caso in cui abbiate spazio a sufficienza, comunque, potete optare anche per i modelli da 65 o 75 pollici.

» Clicca qui per acquistare Samsung QE55Q64

Come scegliere la miglior TV 4K gaming economica

Scegliere una TV 4K gaming economica è un’operazione che può sembrare semplice, ma non è così scontata: l’errore che si commette più di frequente in questa situazione, infatti, è mettersi a ragionare e compiere una scelta solamente sulla base del prezzo, senza tenere minimamente in considerazione la qualità, che pure è presente, anche nella fascia bassa del mercato. Sapersi orientare fra le caratteristiche dei televisori presi in esame al fine di non fare scelte affrettate, dunque, è di fondamentale importanza per rimanere soddisfatti al 100%. Di seguito, dunque, vi spieghiamo nel dettaglio quali sono i principali punti che dovreste tenere in considerazione per acquistare  il TV 4K gaming economico più adatto alle vostre esigenze.

Dimensioni e prezzo

A qualcuno potrebbe suonare banale, ma le dimensioni sono il primo elemento da tenere in considerazione quando si acquista un TV 4K, soprattutto in relazione allo spazio di cui si può disporre a casa. Le variazioni nel prezzo dei televisori, poi, sono sempre dipese dal loro polliciaggio: se state cercando un TV 4K gaming economico, è probabile che – per risparmiare qualcosina – vogliate buttarvi su un 43 pollici. La maggior parte delle volte questa può essere la scelta migliore, anche se, nel caso in cui abbiate un salotto molto grande, potreste ritrovarvi a guardare la TV con il binocolo! Ponderate l’acquisto, dunque, non solo in base al prezzo ma anche in base a quel che vi serve: spendere qualcosina in più per un 50 o 55 pollici, se necessario per avere un’esperienza di visione ottimale a casa, a volte è la scelta più giusta. Tenete ben presente che, qualora troviate questo o quel televisore in sconto, potreste portarvi a casa i modelli di polliciaggio superiore al prezzo standard di quello di dimensioni inferiori.

HDR e qualità visiva

Parlare della risoluzione, in un confronto tra televisori che nominalmente sono tutti 4K, è quasi inutile, ma l’HDR è una discriminante importantissima quando si tratta di scegliere un televisore adatto al gaming o alla fruizione di contenuti multimediali. Esiste uno standard, denominato HDR 10+, ormai supportato da praticamente tutte le televisioni anche nella fascia bassa: prima dell’acquisto, dunque, assicuratevi della sua presenza. Non solo: anche la tipologia stessa del televisore andrebbe presa in considerazione. La maggior parte dei televisori in questa fascia sono LCD con retroilluminazione a LED, ognuno con tecnologie differenti per quanto riguarda il miglioramento della qualità visiva (es. TRILUMINOS di Sony), sulle quali è bene informarsi, dato che possono costituire un valore aggiunto molto importante. Spendendo qualcosina in più, invece, si può già cominciare a puntare tecnologie differenti, come il QLED di Samsung, e allargare così le opzioni a disposizione.

Input lag e caratteristiche avanzate (FreeSync, G-Sync)

L’elemento che più interessa ai videogiocatori nella scelta di un TV 4K da gaming è ovviamente l’input lag: per fare un buon acquisto, dunque, dovreste confrontare le tecnologie dietro ad ogni pannello, sia a livello hardware (IPS, VA, TN e via discorrendo) che software (le varie gaming mode personalizzate dai produttori) e “incrociare” questi dati con la qualità dell’immagine offerta dai vari televisori. In questo senso, la scelta migliore è ricercare il giusto compromesso: dato che non state acquistando un monitor ma un TV, infatti, l’opzione migliore è preferire un apparecchio che non sacrifichi troppo la qualità visiva quando viene messo in modalità gaming. Può sembrare facile, ma vi assicuriamo che non è così, dato che molte TV soffrono di questo problema. Dovreste anche tenere in considerazione la presenza o l’assenza del supporto a standard come AMD FreeSync o NVIDIA G-Sync: bisognerebbe evitare, infatti, di acquistare un TV che include una delle due tecnologie in assenza di un dispositivo che la supporti, o che supporti l’altra.

Design, costruzione e connessioni

La costruzione e il design sono elementi da tenere in grande considerazione quando si acquista un TV 4K gaming: anche l’occhio, dopotutto, vuole la sua parte. Acquistare una TV costruita bene, che faccia il meno possibile uso della plastica in favore del metallo nel corpo esterno (in particolare nella parte laterale e frontale) è importante per avere in casa un apparecchio che duri nel tempo. Un altro elemento importante da non sottovalutare sono le connessioni presenti: alcuni televisori, in questa fascia di prezzo, dispongono per esempio di sole due porte HDMI invece di tre o quattro, il che potrebbe rappresentare un problema per chi ha a casa più di una console.