Giochi PC

Nel 2020 il concetto di console tramonterà: segnate la data

Le ultime dichiarazioni del noto analista di Wedbush Securities non passano inosservate, perché predice un grosso stravolgimento del mondo console nel prossimo futuro. Di fatto, secondo Michael Pachter, entro il 2020 le console scompariranno dal mercato in favore di PC, TV e smartphone.

Michael Pachter

Nell'ultima puntata dello show Pachter Factor, l'analista di mercato ha sganciato la sua "profezia": nei prossimi tre o quattro anni le console casalinghe così come lo conosciamo non ci saranno più. Pensieri folli di un visionario o Sony, Microsoft e Nintendo dovrebbero iniziare a fare i dovuti scongiuri?

"Il software si sta spostando dalle home console. Sony e Microsoft perderanno la loro leadership nel momento in cui sarà possibile giocare Call of Duty e Madden senza console. Verosimilmente, questo potrebbe avvenire tra il 2019 e il 2020", ha dichiarato Pachter.

"Nei prossimi due / tre anni sarà possibile scaricare il gioco su PC e giocarlo su qualsiasi TV senza troppi problemi, mentre nell'arco dei prossimi dieci anni si potrà fare la stessa cosa con gli smartphone".

L'argomento in questione ritorna sempre in auge di tanto in tanto, ma fa sorridere il fatto che queste dichiarazioni provengano dalla stessa persona che appena qualche mese fa profetizzava l'avvento della prossima generazione di console nei prossimi due / tre anni. Alquanto contraddittorio, non trovate?

È difficile fare previsioni sull'abbandono del concetto di console casalinghe, ma a distanza di pochi anni da oggi ci sembra davvero un'ipotesi azzardata e gli ultimi dati di vendita sembrano avvalorare questa tesi. Voi cosa ne pensate?

Ryzen 5 1400 Ryzen 5 1400
Ryzen 5 1400 Ryzen 5 1400
Ryzen 5 1400 Ryzen 5 1400
Ryzen 5 1400 Ryzen 5 1400