Tom's Hardware Italia
Giochi Mobile

Harry Potter: Wizards Unite, guida al Combattimento e alle Fortezze

In questa guida vi aiuteremo a difendervi dalle Arti Oscure che imperversano in Harry Potter: Wizards Unite, il nuovo gioco di Niantic.

Sebbene la battaglia di Hogwarts sia ormai un ricordo passato, il mondo magico di Harry Potter: Wizards Unite è ancora pregno di magia nera e pericoli. Il gioco di Niantic, similmente a Pokémon GO, chiede a tutti i novelli maghi di girare per il mondo al fine di raccogliere tutti gli Smarriti che hanno invaso il mondo dei babbani, riportandoli al loro luogo di provenienza e scongiurando l’intrusione della magia all’interno del civile mondo nomag.

Purtroppo però i rischi del mestiere non mancano di certo e spesso parte del lavoro sarà difendersi o attaccare maghi occulti, creature pericolose e altre figure che abbiamo avuto modo di conoscere nella saga di J.K. Rowling. Per tale ragione Wizards Unite possiede un sistema di battaglia sorprendentemente profondo e strutturato perfino con ben tre classi che forniscono particolarità essenziali per riuscire a superare le battaglie.

Vediamo dunque come impugnare la bacchetta ed evitare di fare la figura di Gilderoy Allock nel suo duello contro Piton, imparando veramente come si possono contrastare le arti oscure del mondo.

Attaccare con sicurezza

Agitare e colpire” è un consiglio forse troppo vago da poter utilizzare quando in Harry Potter: Wizards Unite ci si trova di fronte a un mago dall’aspetto decisamente inquietante. Innanzitutto bisogna comprendere che la propria bacchetta sarà l’unica arma di difesa e attacco contro qualsiasi cosa ci si pari davanti. Tenetela sempre da conto per qualsiasi movimento facciate, specialmente quando vi ritroverete nella fase di “Aggancio”.

Per poter attaccare sarete costretti a far apparire un puntatore tenendo premuto il dito sullo schermo. Una volta inquadrato – di solito è sempre sulla parte superiore della schermata – dovrete condurlo verso il cerchio con una stella che appare su una parte del corpo del vostro avversario e tenere il cursore su di esso fino a quando non passerete alla prossima fase. In questo modo prenderete la mira per l’incantesimo, passando quindi alla classica azione in cui dovrete tracciare la linea per sferrare la vostra mossa.

La velocità del vostro tracciamento conterà molto di più della qualità con cui seguite la linea indicata. Cercate di trovare il bilanciamento tra i due parametri per infliggere più danno possibile. Chiaramente, se sarete dei maghi provetti, tracciare in fretta e perfettamente gli incantesimi vi garantirà il massimo dall’attacco in corso. Questa azione colpirà il nemico e gli toglierà dei punti vita, i quali sono indicati in alto a destra per il nemico e a sinistra per i vostri.

Difesa e Sopravvivenza

Viene da sé che il nemico non starà di certo fermo mentre voi farete il vostro comodo, passando al contrattacco appena si riprenderà dall’incanto. In questa fase dovrete proteggervi con Protego, l’incantesimo iconico che tutti i maghi conoscono. Vi basterà tracciare una linea retta seguendo la direzione indicata dallo schermo, ricordandovi però che Protego non vi garantisce l’immunità dal danno e perciò vi troverete comunque a tenere d’occhio la vostra vita, specialmente contro i nemici più ardui. Per potenziare il suo effetto è possibile investire punti nelle abilità dedicate delle varie Professioni.

Nel caso in cui siate alle strette o pensate di non avere abbastanza punti vita per sopravvivere, sfruttate le Pozioni del gioco per recuperare la vitalità persa o per ottenere alcuni vantaggi nel danno e nella difesa. Fatelo soprattutto quando vi troverete ad affrontare combattimenti in sequenza, sfruttando la pausa tra uno e l’altro per rimettervi in forma.

Usate le Magie prima del Combattimento

Le Professioni rappresentano un elemento importante soprattutto quando i giocatori si ritrovano ad affrontare le Fortezze e le sfide al loro interno da sbloccare con le Rune. Ogni Runa presenterà dei nemici differenti in base al livello di difficoltà selezionato (variabile con il numero della Runa) e alla sfida scelta tra quelle sbloccate (ogni Fortezza presenta sfide che è possibile sbloccare completando quelle precedenti). Mentre per i nemici più semplici vi basterà essere abili con la bacchetta, salendo di livello e grado ci sarà bisogno di usare gli Incantesimi che otterrete con le Professioni.

Le magie ottenute in questo modo non vengono usate in battaglia, piuttosto sono incanti da utilizzare tra un combattimento e l’altro per ottenere diversi effetti positivi sulla nostra squadra o negativi su quella nemica. Per farlo vi basterà portare le Magie in basso allo schermo fino ai riquadri appositi sotto l’icona degli avversari. Questo consuma la risorsa dedicata agli incantesimi, ottenibile all’inizio del combattimento e alla fine durante la vittoria della sfida. La particolarità è che è possibile trasferire tale risorsa anche ai nostri compagni maghi, sebbene loro non affronteranno il nostro stesso identico nemico.

Ricordatevi inoltre di entrare in una Fortezza solamente quando avrete abbastanza Energia Magica per poter affrontare la sfida. Se non avrete più unità di energia durante un combattimento vi ritroverete a perdere l’intera sfida, perciò fate sempre attenzione a questo parametro.

Professioni di Wizards Unite e Cooperazione

Le Professioni non servono solo a imparare gli incantesimi più forti, bensì presentano diversi miglioramenti alle statistiche base del nostro personaggio, il quale finirà per specializzarsi in alcuni ambiti piuttosto che altri. Le statistiche sono abbastanza intuitive e riguardano gli aspetti principali del combattimento, come la Vita, la Potenza e l’efficacia della difesa di Protego.

Ogni classe però ha i suoi difetti e pregi. Mentre il Professore è la classe più bilanciata tra tutte, gli Auror per esempio sono più votati al danno e a combattere le Arti Oscure, soffrendo di un malus contro le Bestie. I Magizoologi sono invece basati sulla difesa e la cura, risultando un grande asset per chiunque li includa nel gruppo. Al fine di affrontare le sfide più difficili e trovare le ricompensi migliori di Harry Potter: Wizards Unite, il consiglio migliore è quello di fare amicizia e affrontare le Fortezze con un gruppo di giocatori dalle Professioni varie. Questo perché più o meno tutte compensano le mancanze dell’altro, dove un party di soli Auror potrebbe venire completamente distrutto da dei nemici Bestia a prescindere dal livello e dalle abilità.

Potete consultare tutti gli articoli e le guide su Harry Potter Wizards Unite semplicemente seguendo questo link!

Harry Potter: Wizards Unite è disponibile gratuitamente, con acquisti in-app, su App Store e Google Play