Ibride e Elettriche

Tesla, confermata l’apertura dei Supercharger per tutti

Tesla aprirà la sua rete di Supercharger alle altre case automobilistiche entro la fine dell’anno: a dare conferma ufficialmente è lo stesso numero uno di Tesla, Elon Musk. Se nei giorni scorsi l’ipotesi di concedere l’uso della sua rete di ricarica per auto elettriche anche a vetture di altre case automobilistiche era ancora piuttosto incerta, con l’intento di aprire a tutti solamente le stazioni costruite con finanziamenti pubblici, ora sembra che le cose stiano cambiando definitivamente.

L’annuncio del CEO della casa automobilistica statunitense è arrivato attraverso il suo profilo Twitter, in risposta ad un messaggio pubblicato da un utente. Non a caso, le dichiarazioni di Musk mostrano chiaramente un cambio di rotta. Alla richiesta dell’utente, relativa all’apertura dei Supercharger, la risposta di Elon Musk ha confermato che la rete di ricarica sarà aperta in tutti i Paesi, anche se probabilmente si inizierà dall’America.

https://twitter.com/TesLatino/status/1417561178788741124?s=20

Le attuali 25.000 colonnine circa presenti a livello globale, posizionate in modo strategico lungo le principali arterie autostradali dei vari continenti, potrebbero dunque permettere molto presto anche agli utenti di altre case automobilistiche di rifornire la propria vettura. Sarà però fondamentale capire come la società statunitense intenderà gestire il nuovo progetto di espansione.

Sicuramente Tesla si impegnerà presto nel diffondere ulteriori informazioni relative a costi di ricarica, soprattutto se l’apertura agli altri marchi partirà entro la fine dell’anno. A tal proposito, arriverà sicuramente un importante aggiornamento dell’app Tesla; aggiornamento che permetterà dunque di essere utilizzata anche dai proprietari di auto elettriche di altre case automobilistiche.

Se da una parte l’apertura dei Supercharger potrebbe portare ad un’ulteriore espansione dei punti di ricarica, sono diversi i proprietari di auto Tesla a non essere del tutto soddisfatti del nuovo annuncio di Elon Musk. Non dimentichiamo che Tesla nel corso degli anni ha lavorato per creare una fitta rete di colonnine di ricarica, veloci e intuitive, che consentono di caricare in tempi molto rapidi la batteria dell’auto, permettendo ai conducenti Tesla di effettuare anche lunghi viaggi senza avere il timore di ritrovarsi con la batteria scarica. Nelle scorse ore il numero uno di Tesla ha infatti confermato che la casa produttrice ha deciso di aggiornare la rete Supercharger per offrire fino 300 kW di potenza.