Auto

Volkswagen ID.6: la futura berlina elettrica sarà destinata alla Cina

Il mercato dell’auto elettrica è in continua espansione ed ora anche i marchi tedeschi sono al lavoro con la creazione di modelli all’avanguardia, come Porsche Taycan ed Audi E-Tron, che possano competere con il leader del settore Tesla.

In seguito all’introduzione di Volkswagen ID.3 e ID.4, la prossima vettura di questa famiglia sarà la ID.6 e sarà disponibile sia in versione berlina che station wagon; il suo lancio è previsto per fine 2023 e verrà spinta soprattutto nei mercati asiatici dove le berline sono considerate uno status symbol.

Il mercato cinese è scaramantico

Il nome della vettura non è ancora stato confermato, eppure alcuni rumor suggeriscono che la denominazione ID.6 potrebbe riscuotere un forte successo nel mercato cinese complice il significato del numero stesso; nella cultura cinese il numero 6 viene spesso associato alla fortuna e, per questa ragione, potrebbe essere facilmente scelto dai consumatori asiatici.

Il mercato cinese è ultimamente in mano a Tesla con la Model 3 che, grazie alla nuova fabbrica di Shanghai, riesce ad essere prodotta e venduta molto più velocemente; comparando lo stesso mese nel 2020 con quello dell’anno precedente infatti, Tesla è riuscita a consegnare il 78% in più di veicoli nonostante tutti i problemi legati all’ultimo anno. Non sarà un’impresa facile quindi per Volkswagen ma grazie ad importanti investimenti nel settore batterie, sarà in grado di battersi con il marchio americano ad armi pari.

Simile alla Model 3 e ID.3, Volkswagen ID.6 sarà molto più spaziosa rispetto ad una comparabile auto a motore termico, questo sia grazie ad una nuova filosofia di design sia alla possibilità di organizzare al meglio lo spazio avendo le batterie nel pianale.

La rivoluzione elettrica inizia adesso

Il futuro è verde e silenzioso, per gli appassionati di motori rombanti questo potrebbe suonare piuttosto negativo eppure i consumatori medi apprezzano gli sforzi delle case automobilistiche per salvaguardare il pianeta ed eliminare le fonti di inquinamento inutili; nelle grandi città le colonnine di ricarica e la percentuale di veicoli elettrici è in costante aumento, a significare che è questione di tempo prima che le auto tradizionali scompaiano del tutto. Inoltre, con le normative anti inquinamento europee saremo costretti a salutare definitivamente i carburanti fossili nel 2030 volenti o nolenti.