Tom's Hardware Italia
Schede Grafiche

PCI Express 6.0 pronto nel 2021, bandwidth a 256 GB/s

Il PCIe 4.0 sta per debuttare nel mercato consumer grazie ad AMD, ma il PCI-SIG guarda già molto oltre e fissa i paletti del PCI Express 6.0.

Il PCI-SIG, l’organismo che regola lo sviluppo della specifica PCI Express, è già proiettato verso lo sviluppo del PCI Express 6.0, che sarà completato nel 2021. I primi dispositivi compatibili potrebbero quindi debuttare nel 2022.

Proprio nelle settimane in cui il PCI Express 4.0 si sta affacciando sul mercato consumer con la nuova serie di CPU AMD Ryzen 3000, la piattaforma X570 e le schede video Radeon RX 5700, ecco un ulteriore guizzo di un’interfaccia che è quindi destinata ad accompagnarci ancora per lungo tempo.

La notizia, per quanto per certi versi sorprendente o destabilizzante, era comunque nell’aria dato che a fine maggio il PCI-SIG ha annunciato il completamento del PCI Express 5.0. Cosa distingue il PCIe 6.0 dalla versione 5.0? Anche in questo caso abbiamo un raddoppio della velocità, che sale a 64 GT/s contro i 32 GT/s del PCIe 5.0 e i 16 GT/s del PCIe 4.0.

Raddoppia anche il bandwidth, con 256 GB/s di throughput grazie a un massimo di 16 linee. Una vera novità riguarda la codifica, che passa dallo schema NRZ 128b/130b (usato dalla versione 3.0) al PAM4.

Quest’ultimo è ampiamente usato nel mondo delle reti e si avvale della “forward error correction” (FEC) per migliorare le velocità del trasferimento dati. Il PCI-SIG fa anche menzione di un altro meccanismo non meglio specificato che migliorerà l’efficienza del bandwidth.

Nonostante i cambiamenti, il PCIe 6.0 rimarrà retrocompatibile con le interfacce PCIe esistenti. Del tutto simile al PCIe 5.0 anche la distanza su cui il segnale è in grado di viaggiare, il che rappresenta un elemento fondamentale per garantire un’ampia diffusione del settore.

Il PCI-SIG non ha fornito un valore specifico dell distanza, ma ha indicato la quantità di perdita tollerabile del segnale, pari a 36 dB per il PCIe 6.0.

Se da una parte un bus di comunicazione sempre più ampio e veloce non può che soddisfare i requisiti di una determinata parte del settore hi-tech, pensiamo ai supercomputer o anche l’applicazione nelle future auto autonome, bisognerà vedere – a partire dall’imminente PCIe 4.0 – gli effettivi benefici sul fronte consumer – più che alle schede video, l’attenzione è concentrata (come per il PCIe 4.0) sullo storage.

Bandwidth Gigatransfer Frequenza Codifica
PCIe 1.0 8 GB/s 2.5 GT/s 2.5 GHz 8b/10b
PCIe 2.0 16 GB/s 5 GT/s 5 GHz 8b/10b
PCIe 3.0 32 GB/s 8 GT/s 8 GHz 128b/130b
PCIe 4.0
64 GB/s
16 GT/s
16 GHz
128b/130b
PCIe 5.0 128 GB/s 32 GT/s 32 GHz 128b/130b
PCIe 6.0
256 GB/s
64 GT/s
64 GHz
PAM4