Cinema e Serie TV

I migliori film del 2020 secondo la redazione di CulturaPOP

Siamo in chiusura di un anno decisamente particolare anche e soprattutto per le difficili vicissitudini nel mondo del cinema, dalla produzione, alla distribuzione, fino alla fruizione. Questo però non ha precluso l’uscita di interessanti titoli, che la redazione di CulturaPOP ha recuperato per rinfrescare la memoria a tutti i lettori e cinefili con la lista dei migliori film del 2020. Abbiamo stilato la nostra personale TOP 5 delle produzioni del 2020, che condividiamo con tutti voi. Quali sono state le nostre scelte? Scopriamolo insieme in questa carrellata accompagnata da alcuni brevi commenti dei nostri redattori.

I migliori film del 2020 – Francesca Sirtori

Piccole donne (Cinema)

Foto generiche

Uno dei primi film usciti nel 2020, il primo di questa selezione, Piccole Donne è un classico e una storia universale che nasce dall’omonimo libro di Louisa M. Alcott e che riesce ancora a parlare a tutti gli spettatori e di tutti gli spettatori. In particolare, il focus di questa storia è proprio su Jo, una delle quattro sorelle, in grado di trasmettere una forza tale da andare oltre l’immedesimazione dello spettatore impulsivamente dettata dall’essere donna, ragazza o bambina. Si raccontano gioie e dolori delle sorelle March, tra malattie, morti premature e innamoramenti, coronati da un matrimonio o finiti con dolore. La regia di Greta Gerwig ha preso delle attrici e una piccola manciata di ambientazioni per fare un capolavoro di cui non ci chiediamo in quali anni sia ambientato di preciso, non ci importa. Questi personaggi dipinti sullo schermo sono senza tempo, come le loro parole e i loro sentimenti, e sanno coinvolgerci con una trama briosa, mai noiosa, attuale e coinvolgente.

» Potete acquistare il Bluray di Piccole Donne a questo link


Bombshell (Prime Video)

Foto generiche

Bombshell è il film arrivato su Prime Video per non far cadere nel dimenticatoio la storia che vede protagoniste parecchie firme al femminile del giornalismo americano e per portare sui nostri schermi il declino di Roger Ailes nel 2016, nientepopodimeno che il CEO di Fox, scomparso l’anno dopo. Torna dunque ancora una volta sullo schermo il tema della denuncia degli abusi sessuali, del “tetto di cristallo” contro cui si devono forzatamente arrestare le carriere di parecchie donne ancora oggi, i licenziamenti per non aver ceduto ad avances a sfondo sessuale. Abbiamo a che fare con un prodotto mediatico a metà tra vita pubblica e privata, con il delicato, quanto decisivo e incontrovertibile apporto dato dai filmati originali, per ricostruire una parte di storia americana politica e mediatica che ci consente di riflettere a ogni visione del film sull’accaduto e su cosa possa comportare.

» Potete acquistare il Bluray di Bombshell a questo link


The Midnight Sky (Netflix)

Foto generiche

Di recentissima uscita su Netflix, The Midnight Sky nasce dalla regia di George Clooney, che timbra il cartellino anche come attore in questa pellicola di due ore in grado di raccontare la dura vita di un esploratore. Augustine Lofthouse è uno scienziato ormai costretto a trasfusioni e a fare i conti con un male che lo rende malato terminale, con il sogno di esplorare nuovi mondi e per questo rimasto ai confini del mondo e della vita, solo o quasi, in un osservatorio sferzato dai gelidi venti del Nord della Terra. I suoi contatti con una base spaziale però gli cambiano la vita, oltre a dividere le sue avventure con la piccola Iris, una bambina silenziosa e dimenticata dal mondo. The Midnight Sky porta sullo schermo una storia che sa riscaldare il cuore, usando come escamotage il genere fantascientifico per raccontare ancora una volta che la distanza tra due cuori non è calcolabile in tempo e spazio, ma solo in amore.

» Potete sottoscrivere il vostro abbonamento a Netflix a questo link


Soul (Disney Plus)

Foto generiche

Soul arriva il giorno di Natale per proporci un viaggio complesso, che comporta parecchia riflessione a ogni battuta dei personaggi. Ci restituisce una curiosa, quanto severa a tratti, trasposizione della condizione umana, edulcorando forse quello che succede al nostro corpo e alla nostra anima quando siamo in bilico tra questo mondo e l’aldilà. Il titolo arriva sulla piattaforma streaming Disney Plus per cercare di allietare un giorno di festa “particolare” con una storia magica che, in 100 minuti, narra sulle onde sonore della musica jazz, e non solo. Un viaggio esplorativo alla ricerca di una modalità nuova, artistica e delicata per mostrarci alcuni lati della psicologia, della metafisica e della vita umana delicati e spesso difficili da comprendere e interiorizzare, ma sempre rimanendo nel caldo abbraccio di Disney Pixar.

» Potete sottoscrivere il vostro abbonamento a Disney+ in versione annuale (con 2 mesi in omaggio) o mensile .


Odio l’estate (Cinema)

film sull'estate

Uscito lo scorso inverno 2020, Odio l’estate è il ritorno del trio AGG (Aldo, Giovanni e Giacomo) sul grande schermo con un film scanzonato, divertente e non privo di una morale che ci spinge a riflettere su alcuni aspetti della vita quotidiana, facendo della filosofia spicciola, ma ricalcando il puro stile dei tre attori. Odio l’estate riesce a essere citazionista nei confronti del passato, dimostrando attenzione e un caro ricordo nei confronti di quanto realizzato in trent’anni di carriera, un ottimo tributo all’intera carriera di Aldo, Giovanni e Giacomo, con una storia semplice ma funzionale, con una comicità originale e mai volgare.

» Potete acquistare il DVD di Odio L’estate a questo link


I migliori film del 2020 – Manuel Enrico

Ma Rainey’s Black Bottom (Netflix)

ma rainey 1
Chicago, anni ’20. In una sala di registrazione sta per iniziare una sessione particolarmente attesa: la grande Ma Rainey sta arrivando per incidere il suo nuovo disco, aperto dal suo grande successo, Ma Rainey’s Black Bottom. In attesa che arrivi la vulcanica cantante, i quattro membri della sua band sono in sala prove, intenti a provare gli strumenti in attesa della registrazione. L’occhio di Wolfe è attento nel costruire un incredibile tessuto emotivo, si fa forte delle magnifiche interpretazioni della Davis e di Boseman, attorno a cui ruotano gli altri personaggi, un passo indietro rispetto a queste due figure titaniche, ma perfetti nel trasmettere l’essenza amara di questa storia. Perché Ma Rainey’s Black Bottom è un blues, si veste di seducente musica, sinuosa nel suo essere promettente ma altrettanto acida nell’infrangere le speranze. Aveva ragione Hendrix, il blues va sentito, per esser suonato, va sofferto, e Netflix ci ha offerto una stupenda, struggente melodia blues.
» Potete sottoscrivere il vostro abbonamento a Netflix a questo link

Tyler Rake (Netflix)

tyler rake 1
Quando Obi, figlio di un signore della droga indiano, viene rapito da un cartello rivale, il padre, detenuto, ordina di utilizzare ogni mezzo per salvare il figlio, più per prestigio che per amore. Una missione disperata, che coinvolge un gruppo di mercenari, a cui appartiene anche Tyler Rake. Uomo dal passato doloroso, Rake viene ritratto come il classico protagonista da action movie, apparentemente arresosi di fronte ad una vita beffarda e in cerca di una missione che possa portarlo finalmente al cospetto del Tristo Mietitore. I pochi attimi di approfondimento del personaggio, bene giocati sul flashback (in cui, curiosità, compare il vero figlio di Hemsworth), servono per creare un legame emotivo tra Rake e lo spettatore, ma sono più che altro degli attimi di decompressione per le scariche di adrenalina offerte da una delle migliori costruzioni di scene d’azione degli ultimi tempi. Hargrave ha un’ottima esperienza di questo genere cinematografico. Attore, e stunt man, Hargrave è stato stunt coordinator per i Russo in Civil War, ha collaborato a film come Atomica Bionda e Deadpool, maturando una visione del cinema di azione moderna e personale. Una concezione che in Tyler Rake trova una dimensione ideale per mostrarsi, offrendo allo spettatore una sequela di combattimenti e inseguimenti mozzafiato.
» Potete sottoscrivere il vostro abbonamento a Netflix a questo link

Da 5 Bloods (Netflix)

Da 5 Bloods
Lee ambienta la sua storia, dall’inizio alla fine, in Vietnam. Durante il conflitto, un gruppo di soldati americani di colore, guidato dal caposquadra Norman ‘Tornado’ Holloway viene inviato in una missione di recupero di un aereo della C.I.A. abbattuto in territorio vietnamita, per riportare al comando il suo prezioso carico. Scoperto in cosa consiste il carico, un forziere pieno di lingotti d’oro, i soldati decidono di non riportalo alla base, ma di utilizzare quella ricchezza per fare un qualcosa di buono per la propria gente in patria, decidendo di seppellirlo e venirlo a recuperare a conflitto terminato. Ma la realtà del conflitto presenta un duro conto, Norman Holloway viene ucciso e sepolto dagli amici vicino al tesoro, con la promessa di tornare a recuperare sia l’oro che il cadavere del loro amico. Prendendo come pietra di paragone quel nemico che ha spaventato per decenni l’America, che ne ha segnato profondamente il vissuto sociale, Lee dimostra come in realtà per gli afroamericani non sia cambiato nulla. Hanno combattuto due guerre, i soldati di colore, e in nessun caso questo loro sangue versato ha contribuito a cambiare la loro situazione. L’amarezza e la disperazione di questa condizione permane per tutto il film, incarnata in particolare dalla figura di Paul, un monumentale DelRoy Lindo, e di Otis, interpretato da Clarke Peters.
» Potete sottoscrivere il vostro abbonamento a Netflix a questo link

Tenet (Cinema)

Tenet

John David Washington è il nuovo Protagonista dell’originale sci-fi d’azione di Christopher Nolan, Tenet. Armato solo di una parola – Tenet – e in lotta per la sopravvivenza di tutto il mondo, il Protagonista è coinvolto in una missione attraverso il mondo crepuscolare dello spionaggio internazionale, che si svolgerà al di là del tempo reale. Non un viaggio nel tempo. Ma Inversione. Nolan affronta il blocco dei cinema causa pandemia con una storia delle sue, in cui la sci-fi diventa un elemento narrativo dinamico, travolgendo lo spettatore con una trama ricca di simbologia e che si trasforma in una storia nella storia. Oltre la spettacolarità, oltre la ricerca dei significati criptici, Tenet è una storia di destini e di scelte, in cui giganteggia Robert Pattinson.

» Potete acquistare il Bluray in versione Steelbook di Tenet a questo link


Le Strade Del Male (Netflix)

le strade del male 4

Le Strade del Male è il ritratto di un’America rurale ancora schiava di vecchi principi capaci di deformare il vivere sociale, rendendo la popolazione locale schiava di chi sa interpretare a proprio vantaggio religione e il peso del proprio ruolo. Una storia spietata, acida e violenta, magistralmente interpretata da Robert Pattinson e Tom Holland, che riescono a dare vita a due figure intense, asserviti a una trama che, per quanto troppo compressa nel minutaggio, lascia trasparire tutta la drammaticità di un’America che sembra appartenere al passato, ma ancora serpeggia nella società statunitense attuale.

» Potete sottoscrivere il vostro abbonamento a Netflix a questo link


I migliori film del 2020 – Domenico Musicò

Mank (Netflix)

Foto generiche

Il film di Fincher è un tuffo trionfale nel cinema che fu, una pellicola come non se ne fanno più, che rifugge gli stilemi moderni e abbraccia con coraggio quelli del passato. Racconta da un’altra prospettiva i dietro le quinte della genesi di uno dei film più belli della storia del cinema e approfondisce la figura dello sceneggiatore di Quarto Potere, Mankiewicz, assieme ai dissidi che ebbe con Orson Welles. I taglienti affronti alla politica, alle contraddizioni delle major e un Gary Oldman da oscar fanno di Mank un film imperdibile per i veri cultori del cinema.

» Potete sottoscrivere il vostro abbonamento a Netflix a questo link


Le Strade del Male (Netflix)

le strade del male 4

Tom Holland e Robert Pattinson sono sorprendenti in un film che mostra senza filtri il cuore nero dell’America rurale. Tratto dall’omonimo romanzo di Donald Ray Pollock, la pellicola distribuita su Netflix mette in luce l’idolatria della violenza, le anime grette di chi travisa la religione per convenienza, le colpe dei padri che ricadono sui figli, la disperazione familiare e i circoli viziosi di una terra senza speranza.

» Potete sottoscrivere il vostro abbonamento a Netflix a questo link

Sto Pensando di Finirla Qui (Netflix)

Foto generiche
Quello di Charlie Kaufman è un capolavoro di sceneggiatura e regia, capace di raccontare un viaggio allucinato, sempre complesso e volutamente ingannevole, che depista lo spettatore presentando una mise en abyme fatta di compenetrazioni narrative e punti di vista che si affastellano, fino a condurre a significati ed esiti mai scontati.
» Potete sottoscrivere il vostro abbonamento a Netflix a questo link

Tenet (Cinema)

Tenet
La fantascienza visionaria di Nolan certifica come il suo cinema sia una sorta di unicum moderno difficilmente replicabile da altri, capace di tracciare nuove vie e creare nuove idee per il futuro. Tornando nei territori di Inception ma presentando stavolta un’avvincente spy story, Tenet è quasi un’esperienza a sé che andrebbe vissuta da chi cerca l’inconsueto e l’imprevedibile. Cervellotico e certamente metacinematrografico, in grado di rompere gli schemi e di proporsi al grande pubblico con soluzioni sorprendenti, Tenet entra di diritto tra i migliori film del 2020.
» Potete acquistare il Bluray in versione Steelbook di Tenet a questo link

Volevo Nascondermi (Cinema)

Foto generiche
Un magistrale Elio Germano interpreta Antonio Ligabue, mostrando le difficoltà del pittore affetto da problemi fisici e mentali e creando una vivida istantanea su un mondo che troppo spesso non riusciamo o ci rifiutiamo di comprendere appieno. Il film di Giorgio Diritti ha un occhio attento, dolce, brutale e mai velato per i temi sociali legati alla figura dell’artista, vissuto in una condizione comune a molti, anch’essi desiderosi di uscire davvero allo scoperto per mostrare al mondo un’umanità che sobbolle e che ha tutto il diritto di esplodere di piena vitalità.
» Potete acquistare il Bluray di Volevo Nascondermi a questo link

I migliori film del 2020 – Mabelle Sasso

Hamilton (Disney Plus)

Hamilton
Questa estate Disney+ ha deciso di fare un regalo a tutti gli appassionati di musical, portando, sulla piattaforma streaming, Hamilton: An American Musical di Lin-Manuel Miranda. Hamilton è uno dei più premiati e celebri musical di Broadway e narra in chiave moderna la storia di Alexander Hamilton e degli altri Padri Fondatori degli Stati Uniti, reinterpretandone le gesta in stile hip-hop, con coreografie moderne e un utilizzo minimalista della scenografia. Ciò che è possibile vedere su Disney+ è la ripresa cinematografica dello spettacolo teatrale con il leggendario cast originale dello show. Questo aspetto distintivo ha resono l’inclusione di Hamilton sul catalogo della piattaforma un evento di rilevanza per il mondo del teatro musicale.
» Potete sottoscrivere il vostro abbonamento a Disney+ in versione annuale (con 2 mesi in omaggio) o mensile .

Il Processo ai Chicago 7 (Netflix)

Il processo ai Chicago 7
Un film che ha tra i suoi punti di forza un cast solido e convincente. I dialoghi brillanti e una narrazione non lineare degli eventi aiutano a riassumere sullo schermo la trasposizione del processo politico ai “Chicago 7”, cioè i principali esponenti dei movimenti giovanili contrari alla guerra in Vietman. Sorkin, supportato da un cast fantastico, ci mostra in modo sarcastico e con qualche licenza poetica una pagina oscura della storia americana. Menzione d’onore a Sacha Baron Cohen, che interpreta il radicale Abbie Hoffman, e Frank Langella nei panni dell’orribile giudice Julius Hoffman.
» Potete sottoscrivere il vostro abbonamento a Netflix a questo link

Over the Moon (Netflix)

Over the Moon - Il fantastico Mondo di Lunaria
Una favola animata diretta da Glen Keane, una figura leggendaria dell’animazione moderna, che racconta la straordinaria avventura spaziale di Fei Fei alla ricerca di Chang’e, la Dea della Luna cinese. Il film esplora tematiche dell’elaborazione del lutto e della crescita personale, mostrando quanto sia importante superare il dolore della perdita per tornare ad amare nuovamente. Over the Moon è un viaggio straordinario e visivamente sorprendente sulla Luna, che arricchisce il genere delle classiche fiabe musicali perfezionato dalla Disney, con elementi sia visivi che di trama freschi e inconsueti per un film di questo genere.
» Potete sottoscrivere il vostro abbonamento a Netflix a questo link

The Gentlemen (Prime Video)

Foto generiche
The Gentlemen è il ritorno di Guy Ritchie alle sue origini pulp urbane, abitate da criminali e personaggi improbabili ai margini della legalità, sempre alle prese con scorribande e colpi del secolo, con un immancabile umorismo Brit. The Gentlemen, rispetto ai lavori precedenti di Ritchie, presenta meno scene d’azione memorabili e utilizza di meno una colonna sonora in grado di incorniciare ogni scena. Queste mancanze sono però sopperite da un cast eccezionale in cui spiccano Hugh Grant e Colin Farrell in vero stato di grazia.
» Potete sottoscrivere il vostro abbonamento a Prime Video a questo link

Quarto Potere (Prime Video)

Mank
Quarto Potere è il miglior film del 2020! Questa è chiaramente una provocazione riferita a Mank, ultima fatica di David Fincher, che racconta la “storia dietro la storia” di Quarto Potere, il capolavoro di Orson Welles. Per capire e apprezzare a pieno Mank, la visione di Quarto Potere è quasi indispensabile: Mank avrebbe potuto finire di diritto su questa lista ma il film, da solo, non fornisce tutti gli elementi per una visione coerente e godile. Oltre a colmare quegli elementi sottintesi di Mank, Quarto Potere è un film che tutti dovrebbero vedere almeno una volta nella vita per meglio comprendere la storia del cinema. La maestria di Welles nel confezionare un’opera eterna può essere ritrovata in ogni aspetto del film, quali la sua regia sofisticata, le tematiche sempre attuali e una fotografia contrastata caratterizzata da potenti neri utilizzati spesso in modo grafico.
» Potete sottoscrivere il vostro abbonamento a Prime Video a questo link

I migliori film del 2020 – Imma Marzovilli

JoJo Rabbit (Cinema)

JoJo-Rabbit

Taika Waititi firma un’opera generazionale che sconvolge totalmente il modo di raccontare la Shoah. Non c’è La Vita è Bella che tenga, che a confronto sembra quasi un film di bassa lega. JoJo Rabbit racconta la storia di un bambino, ferventemente nazista, che rivede le sue credenze e la sua vita confrontandosi quotidianamente con la guerra e con il popolo ebraico, di cui conosce solamente quello che il regime vuole. Imperdibile e commovente, il film riesce a mescolare realismo e poesia in modo sublime.

» Potete acquistare il Bluray di JoJo Rabbit a questo link


Borat (Prime Video)

Borat Subsequent Moviefilm

Il seguito del film al cinema è irriverente e politicamente scorretto, Amazon Prime Video regala il secondo capitolo del capolavoro di Sasha Baron Cohen Borat – Studio culturale sull’America a beneficio della gloriosa nazione del Kazakistan del 2006. In questo nuovo episodio del 2020, il giornalista sui generis, Borat, ritorna in America per una missione speciale, riscoprendo quali sono i veri valori della vita. Il film è esilarante e a tratti sconvolgente, i colpi di scena reali e millantati non mancheranno di certo.

» Potete sottoscrivere il vostro abbonamento a Prime Video a questo link


Sto Pensando di Finirla Qui (Netflix)

Foto generiche

Charlie Kaufman dirige uno dei film più strani del 2020. Sto Pensando di Finirla Qui è una produzione originale Netflix che vi farà arrovellare il cervello e comprendere quanto il tempo sia labile e quante volte, le nostre scelte possano contribuire a modificare il naturale corso degli eventi. Come in un perenne sliding doors, i protagonisti del film saranno “intrappolati” in un loop spazio temporale che rivelerà i lati più oscuri di ognuno di noi.

» Potete sottoscrivere il vostro abbonamento a Netflix a questo link


Mank (Netflix)

Foto generiche

L’ultima fatica di David Fincher è il capolavoro di questo fine 2020. Un film sentito profondamente dal regista che ci regala una storia senza precedenti. Un Gary Oldman in stato di grazia, poi, offre al film l’anima di cui aveva bisogno senza rendere pedante una storia che parla di cinema, delle gioie e dei dolori di un’arte che è sempre meno arte e sempre più business, e ci fa riscoprire l’importanza di un grande classico, Quarto Potere, che oggi più che mai, meriterebbe di essere visto e rivisto.

» Potete sottoscrivere il vostro abbonamento a Netflix a questo link


L’Incredibile storia dell’Isola delle Rose (Netflix)

Foto generiche

Benché il film di Sidney Sibilia non sia un capolavoro, porta nuovamente alla ribalta un fatto importantissimo avvenuto nel 1968 in Italia, la costruzione, da parte dell’Ingegner Rosa, di un’isola al largo di Rimini dove tutto era concesso. Un fatto storico che diventa metafora dei nostri tempi e regala al pubblico un ottimo spunto di riflessione, anche in merito alla direzione che il cinema italiano sta prendendo in questi ultimi tempi. Non solo, quindi, cinepanettoni e Favolacce, ma anche intrattenimento leggero ma intelligente, che rende questa produzione appetibile anche per un pubblico internazionale.

» Potete sottoscrivere il vostro abbonamento a Netflix a questo link