Cinema e Serie TV

The Mandalorian: quale Jedi potrebbe comparire?

La Jedi, la tredicesima puntata di The Mandalorian, è stata una folgorazione per gli appassionati di Star Wars, che hanno potuto rivedere in azione l’amata Ahsoka Tano, personaggio molto amato e finora vista solo nelle serie animate della saga. L’arrivo della Jedi era stata predetto in L’Erede, dove Bo-Katan Kryze indicava a Din Djarin il pianeta su cui cercare qualcuno che potesse aiutarlo con il piccolo Grogu, e in molti hanno sperato che Ahsoka sarebbe divenuta la maestra del piccolo alieno. Speranza disattesa quando la togruta ha rifiutato di prendersi cura dell’addestramento di Grogu, indirizzando Din al pianeta Tython, dove tramite un particolare rituale il Bambino avrebbe chiamato a sé un maestro. Il che fa sorgere un quesito: chi potrebbe esser il futuro maestro di Grogu?

mando 13 7

The Mandalorian si svolge pochi anni dopo la caduta dell’Impero vista in Il Ritorno dello Jedi, un periodo in cui l’Ordine Jedi è estinto e i pochi sopravvissuti braccati per la galassia dall’Impero. E’ ancora lontana la piccola accademia di Luke Skywalker vista nei flashback de Gli Ultimi Jedi, ma sappiamo che per la Galassia sono ancora in giro dei Jedi sopravvissuti.

mando 13 11

Uno dei questi Jedi scamapati all’Ordine 66 potrebbe quindi rispondere alla chiamata di Grogu. All’interno dell’universo crossmediale di Star Wars sono stati presentati diverse figure che potrebbero percepire Grogu e decidere di addestrarlo, o quantomeno rispondere alla sua chiamata. Pur considerando che i Jedi siano stati per anni gestiti con parsimonia nelle storie ambientate nel periodo imperiale, all’interno del Canon non sono mancati esempi di Jedi sopravvissuti che hanno cercato di contrastare l’Impero .

Ecco alcune possibilità.

I grandi Jedi del passato

fantasma forza

Quando Ahsoka sostiene che qualcuno potrebbe accogliere la richiesta di Grogu si è limitata a dire che un Jedi potrebbe mettersi in cerca del piccolo, ma non ha specificato un dettaglio: che sia vivo. Non dimentichiamo che in passato abbiamo assistito a diverse manifestazioni di Jedi passati a miglior vita che sono tornati a dare manforte ai protagonisti della saga come Fantasmi della Forza.

A partire da Obi-Wan Kenobi in L’Impero colpisce ancora sino a Luke e Yoda in L’Ascesa di Skywalker, è stato mostrato come tramite un particolare addestramento sia possibile per un Jedi manifestarsi in questa eterea forma. Il primo a imparare questa tecnica fu Qui-Gon Jinn, morto in La Minaccia Fantasma, ma riapparso, seppure solo con la sua voca, in La Vendetta dei Sith.

Con questo espediente potremmo assistere al ritorno di alcuni dei personaggi più amati della saga, magari Kanan Jarrus, Jedi protagonista di Star Wars: Rebels e morto eroicamente nel finale della serie animata

Ezra Bridger

ezra

Un altro personaggio di Star Wars: Rebels potrebbe essere introdotto in The Mandalorian: Ezra Bridger. Nel finale della serie animata, disponibile su Disney+, Ezra sacrificava se stesso per condannare il Grand’Ammiraglio Thrawn alla sconfitta, portando alla distruzione del suo incrociatore da battaglia, il Chimera. In tempi successivi, Dave Filoni, creatore della serie animata, confermò che in realtà Ezra e Thrawn erano sopravvissuti, ma nonostante questa affermazione i fan della saga non hanno mai saputo cosa sia accaduto ai due personaggi.

Considerato che da La Jedi abbiamo la conferma che Ahsoka stia dando la caccia a Thrawn, motivo per cui affronta  Morgan Elsbeth, possiamo quindi pensare che anche Ezra sia tornato dalle remote regioni dello spazio. Da padawan di Kanan Jarrus oramai Ezra può esser diventato un Jedi potente, e quindi in grado di percepire la chiamata di Grogu e scegliere di addestrarlo. La presenza di Ezra potrebbe esser supportata anche dalla possibilità di dare una conclusione alle trame che lo hanno visto protagonista.

Cal Kestis

Star Wars Jedi Fallen Order

L’universo di Star Wars si espande in diversi media, non ultimi i videogiochi. In questo ambito, recentemente abbiamo vissuto le avventure di Cal Kestis, giovane Jedi sopravvissuto all’Ordine 66 e protagonisti di Star Wars – Jedi: The Fallen Order, videogioco considerato Canon. Il videogioco è ambientato ben prima de Il Ritorno dello Jedi, momento in cui Yoda lascia intendere a Luke Skywalker di esser l’unico Jedi rimasto, ma come dimostrato dalla presenza di Ezra e Ahsoka, ci sono ancora degli eredi del decaduto Ordine ancora in vita.

La presenza di Cal potrebbe essere un interessante legame tra la visione seriale di The Mandalorian e la versione in pixel dell’universo di Star Wars. Nel caso, Cal dovrebbe avere un’età intorno ai quarant’anni, oltre ad aver sviluppato la propria affinità con la Forza a sufficienza per poter esser un maestro per il piccolo Grogu

Quinlan Vos

quinlan vos

Finora si sono considerati dei personaggi che sarebbero esempi estremamente positivi per Grogu, ma nelle nostre ipotesi non possiamo tralasciare un Jedi atipico: Quinlan Vos. Comparso inizialmente nel fu Universo Espanso, Quinlan Vos era nato in seguito all’uscita de La Minaccia Fantasma, diventando protagonista di fumetti e romanzi in cui la sua personalità irriverente e insolita rispetto ai classici Jedi venne approfondita.

L’ingresso di Quinlan Vos nel Canon è avvenuto nella serie animata Clone Wars, dove questo maestro irriverente fu protagonista di un’avventura con Obi-Wan e Anakin. In seguito alla Purga scaturita dall’Ordine 66, si è supposto che Quinlan Vos sia sopravvissuto allo sterminio dei Jedi, e potrebbe rivelarsi un maestro decisamente interessante per il piccolo Grogu.

Luke Skywalker

luke

Abbiamo visto in scena Ahsoka, in Lo Sceriffo è tornato in azione nientemeno che Boba Fett, perché quindi non possiamo sperare di vedere in The Mandalorian nientemeno che Luke Skywalker? Nel periodo in cui è ambientata la serie di Disney+, i Jedi sono dati per istinti, in molti li ritengono addirittura una leggenda, ma almeno uno dei loro è ancora vivo di sicuro: Luke Skywalker.

Come viene raccontato in Gli Ultimi Jedi, Luke, prima di fondare la sua accademia, ha vagato per la Galassia cercando manufatti e conoscenza perdute, e considerato che Tython è uno dei pianeti originari dei Jedi, l’idea che sia Skywalker a raccogliere l’invocazione di Grogu non pare essere così assurda. Rimane da capire, in questa eventualità, se avremo una visione ringiovanita digitalmente di Mark Hamill o si troveranno altre soluzioni, come far interpretare Luke a un attore che somigli all’interprete originale, come Sebastian Stan.

Potete conoscere tutti questi Jedi rivivendo le emozioni della saga di Star Wars sottoscrivendo un abbonamento a Disney+