Tom's Hardware Italia
CPU

Processori e chipset entry-level, Intel si rivolge a TSMC per risolvere lo shortage?

Risolvere lo shortage produttivo dei processori è di primaria importanza per Intel, tanto che starebbe pensando di esternalizzare la produzione di CPU e chipset di fascia entry level a TSMC.

Intel fatica a tenere il passo della domanda di microprocessori e malgrado gli investimenti nei suoi stabilimenti produttivi, servirà diverso tempo prima che l’azienda raggiunga l’obiettivo e i prezzi delle CPU tornino a livelli di mercato.

Da una parte, come abbiamo visto nell’ultima trimestrale record, Intel vende tutte le CPU che produce e quindi incassa moltissimi soldi (specie dagli Xeon e Core di fascia alta), ma dall’altro lascia campo ad AMD, che grazie al miglior rapporto tra prezzo e prestazioni nella fascia bassa e media può riscuotere popolarità e incrementare la propria quota di mercato.

È chiaro che Intel ha tutto l’interesse a risolvere la situazione il più rapidamente possibile e per questo già nelle scorse settimane si era parlato del possibile “outsourcing” della produzione di alcuni prodotti. In queste ore ne torna a parlare il Digitimes (di nuovo), citando fonti tra i fornitori.

Dipendenti Intel dell'impianto produttivo D1D/D1X di Hillsboro, Oregon.

La testata taiwanese afferma che Intel ha “iniziato a pianificare l’esternalizzazione della produzione dei suoi processori Atom entry-level e alcuni dei suoi chipset mantenendo al proprio interno la produzione di CPU Xeon e Core ad alto margine”. Tra i possibili “beneficiari” degli ordini di Intel c’è ovviamente Taiwan Semiconductor Manufacturing Company (TSMC), l’unica in grado di gestire rapidamente la situazione e assecondare le richieste di Intel. L’azienda di Santa Clara, dal canto suo, non ha voluto commentare “le voci di mercato”.

Le fonti affermano che lo shortage sarà risolto entro la fine del primo trimestre 2019 e che Intel e TSMC sarebbero in trattativa dalla metà del 2018. Anche se Intel ha diversi stabilimenti produttivi nel mondo, non è la prima volta che si rivolge a TSMC per la produzione. L’ha fatto con i SoC Atom nel 2009 e le soluzioni SoFIA nel 2013. TSMC è anche il produttore degli FPGA (Field Programmable Gate Array) dell’azienda statunitense.