Xbox One

Xbox One S All-Digital: data di uscita, specifiche e prezzo

Il digitale sta prendendo, anno dopo anno, sempre più piede. Seguendo questo trend, le aziende stanno puntando ad abbonamenti come PlayStation Now e Xbox Game Pass dedicati al prevalentemente al Cloud e al digitale. Per questo motivo Microsoft ha voluto sperimentare, annunciando Xbox One S All-Digital Edition, una console senza lettore ottico e interamente incentrata sul digital delivery e sullo streaming futuro. Il progetto digitale legato a Xbox One S All-Digital Edition è nato in realtà già nel 2013 con l’annuncio mal comunicato di Xbox One che poneva come base proprio il digital delivery e lo streaming via cloud, combattendo l’usato e l’ulteriore diffusione del formato fisico. La console digitale  è quindi un’idea nata nel passato ma che trova nel presente la sua naturale presenza, soprattutto grazie a Xbox Game Pass e il futuro xCloud dedicato al gioco in streaming.

Se siete quindi a favore del gioco solo in digitale, Xbox One S All-Digital Edition è la piattaforma che può fare al caso vostro. La piattaforma sarà disponibile a partire dal 7 maggio al prezzo di 229€ e comprenderà tre giochi: Minecraft, Sea of Thieves e Forza Horizon 3.

In questo articolo vi raccontiamo, quindi, tutto ciò che c’è da sapere su Xbox One S All-Digital Edition, la console senza lettore ottico e blu-ray e di conseguenza, alwais online. In aggiunta troverete anche le specifiche dell’hardware

Xbox One S All-Digital Edition

Questa piattaforma senza lettore ottico ha lo stesso identico hardware di Xbox One S, senza particolari distinzioni.

CPU Otto core Jaguar Custom a 1,75 GHz
GPU 12 unità computazionali a 914 MHz
RAM 8 GB DDR3
TFlops 1,4
Bandwidth 68 GB/s (8 GB DDR3), 218 GB/s (32 MB ESRAM)
Hard disk 500 GB, 1 TB, 2 TB
Alimentatore 120 W (interno)
HDMI 2160p @ 60Hz, supporto HDR10
Connettività IEEE 802.11ac dual band 2×2 wireless Wi-Fi, EthernetIR Receiver, IR Blaster

La stessa forma è uguale, con le stesse medesime dimensioni. È molto probabile, però, che cambi il peso, nonostante la One S originale era già di per se abbastanza leggera.

Xbox One S All-Digital Edition è quindi un esperimento per tastare il mercato in attesa della next gen Xbox, che si rumoreggia avrà ben due piattaforme al lancio, tra cui una senza lettore blu-ray – Lockhart. Ma è anche una papabile prima risposta a Google Stadia, il servizio streaming che arriverà nel corso del 2019.

Xbox Game Pass e xCloud

Non è un mistero che la volontà di realizzare una serie di Xbox senza lettore disco sia frutto di una serie di scelte che attualmente stanno funzionando come Xbox Game Pass, il servizio in abbonamento che consente di giocare a circa 200 titoli. Questo è legato a Xbox All Access, disponibile per ora solo in America che consente di ottenere un anno di Xbox Live Gold, un anno di Xbox Game Pass e una Xbox One X pagando circa 30 dollari mensili.

È impossibile però non parlare di xCloud, il progetto di game streaming che Microsoft lancerà nel corso del 2019 per consentire di giocare ai titoli Xbox su qualunque dispositivo, smartphone, android e persino console concorrenti come la rumoreggiata Nintendo Switch. Non è da escludere che xCloud possa consentire in futuro di riprodurre in streaming i titoli next gen su Xbox One S e All-Digital Edition.

Da poco è stato persino annunciato un abbonamento condiviso Xbox Live e Xbox Game Pass chiamato Xbox Game Pass Ultimate che sarà disponibile nel 2019 e verrà a costare 14,99€ al mese.

Il futuro è digitale?

Cosa ne pensate di questa Xbox One S all Digital Edition? Credete possa funzionare? II digitale è davvero ormai destinato a divenire il futuro del gaming?

Se volete leggere altri contenuti onnicomprensivi costantemente aggiornati, potete seguire questi link: