Cinema e Serie TV

Sette titoli per sette giorni: aspettando il Natale su Disney Plus

Proprio nella logica di un calendario dell’avvento, abbiamo deciso di aspettare il Natale con voi e in compagnia dei migliori film dedicati a questo speciale periodo dell’anno con un film per ogni giorno, trascorrendo le settimane con tanti titoli interessanti e magici. Se siete fan dell’atmosfera magica natalizia e non vedete l’ora di poter festeggiare questo giorno, perché non ingannare l’attesa con le migliori proposte offerte dalle piattaforme streaming a nostra disposizione? Dopo la nostra selezione di titoli natalizi su Netflix e su Prime Video, ecco a voi 7 titoli per 7 giorni a tema Natale Disney Plus, tutti da scoprire insieme a noi!

Rivivi la magia di DISNEY+ e di questo titolo sfogliando il catalogo della piattaforma comodamente con tutta la famiglia grazie all’abbonamento annuale (con 1 mese in omaggio) o mensile .

I migliori titoli di Natale Disney Plus

Noelle

Il 27 novembre 2020, esattamente un anno dopo il suo rilascio sulla versione americana della piattaforma streaming, arriva anche per il pubblico italiano la commedia natalizia di Disney+. Il titolo è Noelle, come il nome della protagonista a cui dà il volto Anna Kendrick; una ragazza piena di spirito natalizio e divertimento, ma desidera fare qualcosa di “importante” come suo fratello Nick, che prenderà il posto del padre per questo Natale. Quando Nick sta per crollare come un biscotto di pan di zenzero per via di tutta la pressione, Noelle gli suggerisce di prendersi una pausa e di andarsene… ma quando non torna, Noelle deve trovare suo fratello e riportarlo indietro in tempo per salvare il Natale.

L’era Natale

L’era Natale è un corto del 2011, trasmesso per la prima volta negli Stati Uniti il 24 novembre su Fox. Nasce in veste di naturale continuazione di L’era glaciale 3 – L’alba dei dinosauri e racconta il Natale di Manny, Sid e Diego.

Nel corto in questione, il mammut Manny, qualche anno dopo l’ambientazione del terzo film, regala alla piccola figlia Pesca una roccia di Natale, dalla forma di un addobbo natalizio brillante per attirare Babbo Natale. Ma Sid, mentre allestisce l’albero di Natale con Crash e Eddie, involontariamente, la rompe con la stella cadente di ghiaccio, e il mammut, furioso, gli dice che, in questo modo, il suo nome è stato inserito nella lista dei cattivi di Babbo Natale. Come andrà a finire la questione?

La Bella e la Bestia – Un magico Natale

La bella e la bestia – Un magico Natale (Beauty and the Beast – The Enchanted Christmas) è un film d’animazione direct-to-video prodotto dalla Walt Disney Company nel 1997, ed è il secondo episodio della trilogia de La bella e la bestia. Il film è ufficialmente il sequel de La bella e la bestia, in quanto il prologo e l’epilogo si svolgono nel Natale successivo all’infrazione dell’incantesimo, ma per il resto svolge il ruolo di midquel, poiché la parte centrale prende luogo all’interno del film precedente. In questo titolo, la Bestia proibisce il Natale , in quanto la sua trasformazione da Principe in Bestia avvenne proprio in questo giorno, finché Belle, Tockins, Lumière, Mrs. Bric e Chicco lo convincono che il Natale è una festa gioiosa.

Il film mostra anche, più dettagliatamente, il momento in cui la fata lancia l’incantesimo sul castello, come già narrato nel primo film. Nelle prime fasi della produzione, il film avrebbe dovuto essere un sequel del film originale. Il film avrebbe avuto fra i personaggi Avenant, qui raffigurato come fratello minore di Gaston, come il cattivo, il cui obiettivo era quello di vendicare Gaston rovinando la vita di Belle e del principe, minacciando di ucciderli. Anche se il personaggio venne tagliato fuori dalla storia e la trama venne cambiata, questo tratto è stato dato a Forte, l’organo a canne, che non voleva che la Bestia tornasse umano. Questa trama fu ispirata dal film del 1946.

Tim Burton’s The Nightmare Before Christmas

Nightmare Before Christmas è un film d’animazione del 1993 diretto da Henry Selick, ideato e prodotto da Tim Burton. Il film è realizzato in stop-motion, usando dei pupazzi mossi a mano dagli animatori, di fotogramma in fotogramma. Il film vede come protagonista lo scheletrico Jack, mosso con cura e dedizione dal regista, che sfrutta il suo stile riconoscibile per l’impronta gotica dei toni e per lo scontro tra realtà opposte. Sull’esempio del malinconico Edward mani di forbice e dell’esperienza del suo creatore, anche Jack punta goffamente all’integrazione, dimenticando che il bene da preservare è invece la differenza. Burton mostra un personaggio che ha il coraggio di scuotersi dal torpore delle rassicurazioni e delle aspettative che gli altri ripongono in lui, esaltando la stranezza come parte fondamentale del vivere.

Un film che gioca delicatamente con piani opposti della percezione, con il tentativo testardo di dare forma e concretezza (gli abiti, i regali, la slitta) a qualcosa di astratto e impalpabile (la felicità, la gioia di vivere). Una rara sensibilità delinea una morale necessaria per un racconto natalizio ma senza cadere nel banale ed eccedere nel moralismo. La condanna di una mentalità materialista impone un recupero di una dimensione valoriale pura, capace di viaggiare anche solo attraverso i sogni e le aspirazioni più audaci. Tra teste mozzate, vermi e cicatrici, l’opera di Burton celebra più di ogni altra cosa la vena pulsante del cambiamento, cantando a squarcia gola.

Le Cronache di Narnia – Il leone, la strega e l’armadio

Le cronache di Narnia – Il leone, la strega e l’armadio (The Chronicles of Narnia: The Lion, the Witch and the Wardrobe) è un film del 2005 diretto da Andrew Adamson. Il soggetto è tratto dal romanzo omonimo che fa parte del ciclo Le cronache di Narnia di C. S. Lewis. Il film è stato prodotto dalla Walden Media e distribuito da Walt Disney Pictures. La pellicola è uscita nelle sale negli Stati Uniti d’America il 9 dicembre 2005, mentre nelle sale italiane il 21 dicembre 2005.

Londra, Seconda Guerra Mondiale. Lucy, Susan, Edmund e Peter Pevensie sono quattro fratelli che vengono allontanati dalla città per sfuggire ai bombardamenti tedeschi, affidati alle cure del misterioso professor Digory Kirke e della sua burbera governante, la signora Macready, che abitano in una grande e lussuosa casa in campagna, ma priva di divertimento. In un pomeriggio piovoso, i quattro fratelli decidono, per passare il tempo, di giocare a nascondino e, mentre Peter fa la conta, Susan si nasconde dentro a una cassapanca, Edmund dietro le tende e la dolce Lucy (la più piccola) all’interno di un armadio magico; ma, una volta entrata, scopre che è molto di più di un semplice guardaroba: è infatti una specie di portale che conduce in una terra incantata, chiamata “Narnia”. Le avventure dei quattro fratelli sono piuttosto note, ma non per tutti: un’occasione per (ri)scoprirle tutte in questo clima speciale.

Frozen e Frozen 2

Riproponiamo entrambi i due film principali della saga di Elsa e Anna, nonostante siano accompagnati da diversi altri corti su Disney Plus, tra cui quello dedicato a Olafma questi due titoli sono sicuramente i più significativi, a partire dal loro successo al botteghino.

Frozen e Frozen 2 raccontano la storia di Elsa, giovane principessa destinata a diventare regina, e di Anna, sorella minore promessa sposa di un principe che nemmeno conosce, per poi cadere tra le braccia di Sven, sicuramente non di sangue blu, ma dal cuore più puro e nobile del precedente compagno di vita. Elsa in questi due film compie un vero e proprio percorso di crescita notevole, non da meno quello della sorella, ma assistiamo da vicino al cammino che la giovane compie tra i ghiacci del regno di Arendelle. Si libera man mano dalle sue prigioni psicologiche e diventa sempre più potente, libera di poter dare sfogo alla sua magia e che sarà in grado di proteggere il popolo del suo regno, e non solo. Il Natale diventa dunque un ottimo momento per recuperare con una bella maratona le storie e le canzoni iconiche di questi film, da Let It Go a Into the Unknown e tante altre in ottima compagnia.

Marvel Super Hero Adventures – Combattimento Glaciale

Concludiamo la nostra carrellata con un omaggio al mondo Marvel. Marvel Super Hero Adventures – Combattimento Glaciale è un film del 2015, della durata di poco più di 70 minuti, che racconta la storia del nefasto Loki e del gigante di ghiaccio Ymir, i quali cercano di rubare i poteri di Babbo Natale. Riusciranno i Vendicatori a trovare e proteggere Babbo Natale prima che il Natale venga rovinato per sempre?

 

Vi consigliamo l’acquisto di Fire TV Stick Lite con telecomando vocale Alexa | Lite per il vostro smart TV.